Spalletti: “Juve, Roma e Napoli sembrano impossibili da raggiungere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:23
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti ©Getty Images

“Con l’Inter voglio fare qualcosa di importante. Abbiamo nella rosa giocatori forti che mi piacciono”. Queste le parole di Luciano Spalletti, ex allenatore della Roma e attuale tecnico dell’Inter, in occasione del “Premio Nicola Ceravolo” ricevuto a Catanzaro.

Spalletti sulla Roma

“Dovremo attenerci alle regole del fair play finanziario. Quindi faremo qualche movimento in uscita e poi tenteremo di mettere mano per migliorare qualcosa. Juventus, Roma e Napoli – ha detto – sembrano impossibili da raggiungere. Ottenere dieci vittorie in piu’ rispetto all’anno scorso non sara’ facile per noi, ma il nostro obiettivo e’ ridare all’Inter il posto che merita. Il ‘Premio Ceravolo’ – ha concluso l’allenatore nerazzurro – e’ un riconoscimento bellissimo per il personaggio che era Nicola Ceravolo e per l’Albo d’oro di questa manifestazione. Per me e’ un onore”. L’allenatore è tornato a parlare della Roma considerandola una delle avversarie più difficili. Restituire all’Inter i posti in classifica che occupava nelle scorse stagione, parliamo degli anni del triplete, sicuramente non sarà facile. Insomma, Spalletti ne è consapevole e lo ha anche ammesso davanti a decine di giornalisti lì presenti. L’ammissione di avere davanti a sé avversari ostici come la Roma, il Napoli e la Juventus è una prova di grande onestà da parte del tecnico.