Kolarov alla Roma, spunta uno striscione choc

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:33
Aleksandar Kolarov ©Getty Images

È arrivato Boston verso le 22.30, ore 4.30 italiane, Aleksandar Kolarov. E’ appena atterrato da Houston il nuovo terzino della Roma, dove era con il Manchester City. Ha anche incontrato Di Francesco e i nuovi compagni. Per la modica cifra di 5 milioni, entro oggi sosterrà le visite mediche e poi diventerà ufficialmente romanista. L’arrivo del serbo ha portato una ventata di entusiasmo nel ritiro giallorosso, come conferma anche El Shaarawy: “I giovani vogliono mettersi in mostra, stanno arrivando giocatori nuovi che ci aiuteranno a fare bene, non so se arriverà qualche altro calciatore, ma ci sono tutti i presupposti per una grande annata. Siamo comunque molto pronti per il futuro”.

Striscione contro Kolarov

Nel corso dell’incontro amichevole, nel ritiro di Auronzo di Cadore, tra Lazio e Spal, i tifosi biancocelesti hanno esposto uno striscione contro il nuovo acquisto della Roma, Aleksandar Kolarov. Questo il messaggio da parte dei suoi ex tifosi per il terzino serbo: “Kolarov verme“. Tutto questo non ha nulla a che fare con il calcio, almeno quello che piace agli sportivi. I tifosi laziali sono soliti ad eventi del genere, ricordiamo tutti molto bene l’episodio dei manichini impiccati con il messaggio choc. Si tratta di sfotto’, sì, ma talvolta si sfocia sul personale e non è mai un qualcosa di bello.