Il presidente del Lione attacca Gonalons, poi precisa. Ecco la risposta del giocatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52
Maxime Gonalons
Maxime Gonalons (getty images)

NOTIZIE AS ROMA GONALONS LIONE – Una vera e propria querelle si sta scatenando in queste ore tra il presidente del Lione Jean-Michel Aulas e il centrocampista della Roma Maxime Gonalons, nonché ex capitano del club francese. Il patron dell’OL in un’intervista rilasciata al quotidiano ‘L’Equipe’, ha affermato che il giocatore francese aveva chiesto l’esonero dell’ex tecnico Hubert Fournier.

La risposta dell’agente

Prima è arrivata la pronta risposta dell’agente del calciatore, Frederic Guerra, il quale su Twitter ha risposto così: “Perché scaricare a tutti i costi le colpe agli altri? Max è andato via da Lione con l’amore del pubblico e dei suoi compagni. Lasciatelo in pace. Stiamo solo rispondendo a delle accuse false e dannose. Max è partito ma Lione sarà per sempre nel suo cuore. Quando uno vuole uccidere il suo cane allora dice che ha la rabbia… Max non ha fatto mai nulla contro il club della sua vita, che invece è sempre stato più importante di lui. Questa è una mancanza di rispetto, ci aspettiamo delle scuse”. 

Dichiarazioni travisate, e Gonalons…

L’Equipe ha travisato le mie dichiarazioni – ha contro-risposto Aulas –. Per precisare e rettificare, io non ho mai citato un giocatore ma ho detto solo di aver parlato con il capitano per conoscere la posizione dei calciatori. Per essere chiaro, non ho nominato nessuno in particolare. Il capitano è il rappresentante dei giocatori”.

Infine è stato il turno di Maxime Gonalons, il quale ha risposto così: “Le bugie spesso prendono l’ascensore, la verità prende le scale. Ma alla fine arriva sempre… Il tempo farà il suo lavoro“.