Retroscena Roma, ecco come la Juve voleva scipparti Alisson

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09
alisson
Alisson Becker (getty images)

Protagonista indiscusso di questo splendido avvio di stagione, Alisson ha conquistato tutti smentendo anche gli scettici e gli orfani di Szczesny. Solamente cinque gol subiti in campionato, nove volte imbattuto tra Serie A e Champions: è questo il biglietto da visita del portierone brasiliano che, non a caso, è già da almeno due anni titolare inamovibile della Seleçao. Contrattualizzato dalla Roma fino al giugno del 2021, Alisson è costato solamente 8 milioni di euro, ma la trattativa ha rischiato di complicarsi proprio alle battute finali.

Retroscena Roma, Juve Alisson

Attratta dalle grandi prestazioni con la maglia dell’Internacional e da una situazione contrattuale in bilico con il club brasiliano, la Juventus aveva messo in moto i propri ingranaggi per soffiare il calciatore alla Roma. Sfruttando i canali preferenziali con Fabio Paratici, i bianconeri chiesero l’aiuto della Doyen, che tentò di acquistare il cartellino del giocatore per favorire in seguito il passaggio in bianconero. Una manovra invadente che, tuttavia, non riuscì a minare il solido accordo tra Walter Sabatini e l’entourage del ragazzo che sin da subito si mostrò deciso a tener fede alla parola data al club giallorosso. Un motivo in più per celebrare il portiere romanista.