Emerson Palmieri: “Tutti ci sentiamo titolari, non sono ancora al 100%, ma…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29
emerson roma genoa
Emerson Palmieri ©Getty Images

NOTIZIE AS ROMA DICHIARAZIONI EMERSON PALMIERI – Potrebbe essere pronto già venerdì sera Emerson Palmieri per l’esordio stagionale, a distanza di sei mesi dall’infortunio dello scorso 28 maggio al legamento crociato del ginocchio. Il terzino sinistro brasiliano ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’.

Ecco le sue dichiarazioni

Sulla condizione fisica e sul possibile esordio contro la Spal
Non posso dire di essere al 100%, sto lavorando ogni giorno per recuperare il più presto possibile. La scelta se gioco o no la lascio fare all’allenatore.

Quest’anno la rosa è ampia, quanto vi aiuta?
C’è una grande rosa, tutti si sentono titolari. Con partite ravvicinate è importante avere una rosa ampia ed è importante per lottare fino in fondo per il campionato.

Sei come se fossi un nuovo acquisto per la Roma… 
Sono molto contento, è stato un momento molto bello per farmi sentire importante, anche io mi sento così e voglio aiutare la squadre più che posso.

Su quell’abbraccio con Totti lo scorso 28 maggio, dopo Genoa-Roma
Dovevo stare dentro al campo, Totti mi ha abbracciato e mi ha detto che sono giovane e forte e che questa cosa sarebbe passata veloce.

Cosa ti piace della filosofia di gioco di Di Francesco? 
E’ offensiva, siamo corti e cerchiamo di pressare in avanti e questo mi piace. Puntiamo a fare gol e a vincere le partite.

Sul futuro
Ho un contratto con la Roma ma le voci mi fanno piacere perché vuol dire che ho fatto un bel lavoro, sono contento qua.

La Nazionale italiana, quanto ti ha dato tristezza quello che sarebbe stato il tuo primo Mondiale? 
Ero triste, però sono rimasto ancor più triste per la Nazionale e per i giocatori che erano lì. Ripartiamo, dobbiamo ripartire.