Totti parla del futuro della Roma, da Conte al calciomercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00
Totti @ Getty Images

Francesco Totti ha parlato ai microfoni di Sky Sport poco prima dell’inizio della partita contro il Cagliari, parlando della stretta attualità ma anche del futuro e in particolare delle voci riguardanti Antonio Conte.

La scelta di Pastore

“Penso che il mister abbia scelto la formazione migliore. Ha messo in campo i migliori 11 della settimana e credo che Pastore oggi abbia la possibilità di far vedere la propria classe. Ha avuto tanti problemi fisici, lo abbiamo sempre aspettato. Per Schick non è una bocciatura, non si va in campo in dodici”.

Le voci su Antonio Conte

“In queste ultime settimane si sta parlando tantissimo di Antonio Conte ma noi abbiamo mister Ranieri in panchina e dobbiamo portargli rispetto. Alla fine decideremo se sarà lui, Conte o chi per lui. Non mi pare corretto parlare di altri allenatori ne nei confronti del mister, ne della squadra. Mister Conte non l’ho incontrato. L’allenatore non dipende dalla qualificazione Champions. Antonio Conte è uno degli allenatori più forti d’Europa, è un vincente. Qualunque sqiadra farebbe follie per lui ma ci sono parecchie squadre su di lui. Si è parlato anche di Inter e di Bayern Monaco”.

Il calciomercato

“Ogni anno c’è sempre da cambiare qualcosa se le cose non vanno come prefissato ad inizio stagione. Sarà il mister, quello attuale o futuro a decidere che dovrà rimanere. Il campionato italiano per i giovani è tra i più difficili. Le aspettative soprattutto a Roma sono alte e se un giovane non riesce subito ad entrare fa più fatica. Zaniolo invece è partito col piede giusto ma deve continuare su quel livello. Ha già un contratto di 5 anni, va più che bene. Le cose si fanno sempre in due”.