Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio Roma-Sassuolo, Fonseca: “Contento del mercato, infortunio non grave per Smalling”

Roma-Sassuolo, Fonseca: “Contento del mercato, infortunio non grave per Smalling”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:39
Roma-Sassuolo
Fonseca @ Getty Images

Vigilia di Roma-Sassuolo, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca parla in conferenza stampa

Roma che torna in campo domani contro il Sassuolo, per la terza giornata di campionato. I giallorossi cercano la prima vittoria in gare ufficiali con Fonseca in panchina, l’allenatore portoghese parla in conferenza stampa presentando la sfida contro i neroverdi.

Roma-Sassuolo, Fonseca: “Gli infortuni non sono un problema. Mentalità? Dobbiamo lavorarci”

INFORTUNI – “Abbiamo avuto tempo per lavorare, i nazionali saranno tutti a disposizione – ha dichiarato Fonseca – Smalling ha avuto un piccolo fastidio all’adduttore, niente di grave ma non vogliamo correre rischi. Vogliamo che sia al 100%, avremo bisogno di tutti in queste partite. Tanti infortuni muscolari? Non sono il tipo di persona che cerca scuse. Si tratta comunque di infortuni diversi, come quello di Under che si è fatto male in nazionale e quello di Pastore, che è un giocatore a rischio, così come Perotti. Non ci sono approfondimenti particolari da fare. So che la squadra ha avuto un passato difficile sugli infortuni e infatti è stata la prima preoccupazione da quando sono arrivato, stiamo lavorando per ridurre al minimo i rischi stilando dei programmi rigorosi. Ma gli infortuni riguardano tutti i club ed è impossibile evitarli al 100%”.

FORMAZIONE – “Ho visto la squadra migliorare, sono fiducioso. Ci sarà qualcosa di diverso rispetto alle prime gare, ma non voglio svelare la nostra strategia”

MKHITARYAN – “Vi ho abituato male anticipandovi la formazione ma oggi non voglio farlo. Posso dirvi che è in buone condizioni fisiche ed è pronto per giocare. Giocherà esterno o al centro? Vediamo domani, può giocare indifferentemente in entrambe le posizioni”.

SASSUOLO – “Non so se giocheranno a tre o a quattro in difesa, De Zerbi ha cambiato sistema diverse volte. E’ un eccellente allenatore, la sua squadra è forte e gioca molto bene. Abbiamo preparato la gara in funzione di varie possibilità. Voglio una squadra coraggiosa che pressi alto, con la Lazio nel complesso la gara non mi è piaciuta, è una prestazione che non voglio che la squadra ripeta”.

CRESCITA – “Sono sicuro che domani vedremo ulteriori miglioramenti per quanto riguarda lo sviluppo dei concetti di gioco. Nelle prime due giornate non sono mancate le cose positive comunque. Voglio una squadra che domini nel possesso palla e cerchi anche il gioco verticale, pur sapendo che il campionato italiano ha delle caratteristiche molto peculiari che rendono difficile questo tipo di gioco e a cui bisogna adattarsi. Su alcuni principi non intendo comunque arretrare, serve far capire ai calciatori i vantaggi che derivano dall’avere la palla sia in fase offensiva che difensiva. La Roma non è abituata a questa mentalità, dobbiamo lavorarci”.

PELLEGRINI – “E’ un giocatore di qualità, intelligente, che può giocare in tutti i ruoli. Sa cosa fare in qualsiasi caso”.

ZANIOLO – “E’ un giocatore giovane, deve migliorare il suo modo di capire il gioco ma è un processo normale di crescita. Sono soddisfatto di quello che sta facendo, migliorerà ulteriormente senz’altro”.

MERCATO – “Stavamo cercando un centrale esperto ed è arrivato, anche l’arrivo di Mkhitaryan e Kalinic mi ha soddisfatto. Nikola è un giocatore esperto che ci darà una mano ma deve migliorare fisicamente”.

DIFESA A ZONA – “Stiamo lavorando molto su questo e sulla gestione della profondità, in Italia molte squadre cercano di allungare la difesa in questo modo. Con la Lazio non abbiamo avuto grandi problemi da quel punto di vista, ma perché eravamo più bassi, con il Genoa invece ci sono stati problemi. Abbiamo lavorato per apportare i correttivi giusti”.

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!