Roma-Brescia, Mancini: «Il gol? Una bellissima emozione»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:42
Smallling e Gianluca Mancini @Getty Images

Altro protagonista indiscusso di Roma-Brescia è stato Gianluca Mancini. Tornato a giocare in difesa, ha disputato una gara molto positiva e ha segnato il gol del raddoppio insaccando un assist di Smalling. «Noi difensori dobbiamo pensare a difendere e a non far segnare gli altri. Poi se facciamo gol tanto meglio, ma noi non dobbiamo dimenticare che davanti abbiamo giocatori che possono far male in ogni momento» dice subito Mancini nell’intervista concessa a Sky.

«L’intesa con Smalling è buona, così come con gli altri, ci alleniamo tanto noi difensori durante la settimana. Abbiamo preparato bene la partita con il mister. Sapevamo che il Brescia lasciava due attaccanti alti e noi ce la siamo giocati senza paura» continua il difensore della Roma, che ha potuto godere della gioia dei suoi tifosi dopo la prodezza che è valsa il 2-0. «Il gol? Una bellissima emozione, cercavo da tanto una rete all’Olimpico, sentire la voce dei tifosi che acclamano il mio nome. E’ stato un giorno che ricorderò a lungo».

LEGGI ANCHE –>> I voti di Roma-Brescia

«L’esperienza da centrocampista mi è servita

Mancini è stato utilizzato sovente come centrocampista durante l’emergenza che ha avuto la Roma nelle scorse settimane, ma ora è tornato in difesa. Il rendimento è stato comunque sempre positivo. «Quello di centrocampista è un ruolo che ho accolto nel migliore dei modi in una fase della stagione importante per la Roma. Ho dato me stesso per aiutare i compagni, ma come difensore mi sento più a mio agio. Questa esperienza mi ha comunque ha migliorato nel palleggio, nello stare al centro del gioco» ha detto ancora l’ex Atalanta, che continua nel suo percorso di crescita. «Ho avuto la fortuna di essere stato allenato da Gasperini che lancia sempre i giovani e ora da Fonseca. Ho avuto delle difficoltà, ma lavorando al massimo, insieme allo staff e al mister non posso che migliorare» ha concluso.