Totti: “Fonseca ha trasmesso positività”. Su Pellegrini e Florenzi…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49
Francesco Totti
Francesco Totti @Getty Images

NOTIZIE AS ROMA DICHIARAZIONI TOTTI – L’ex capitano e giocatore giallorosso Francesco Totti ha rilasciato alcune dichiarazioni all’evento di presentazione del nuovo libro del giornalista Paolo Condò, dal titolo ‘La storia del calcio in 50 sfumature’.

Totti su Fonseca

“Sono contento del momento della squadra e che Fonseca abbia capito cosa significa essere a Roma. Ha trasmesso positività ed energia a una rosa inizialmente in difficoltà e con delle lacune. Pensiamo e speriamo che sia un percorso positivo perché la Roma deve essere tra i top club in Europa”.

Se potesse rivivere un giorno già vissuto alla Roma, quale sceglierebbe?
Non uno, ma tutti i 25 anni trascorsi con la Roma, anche i momenti di difficoltà.

Totti su Pellegrini e Florenzi

“Lorenzo faceva il raccattapalle quando giocavo, guardava da lontano. È un giocatore che può fare quei passaggi. Mi piace ma preferisco non parlarne, poi per la prima volta domenica ha indossato la fascia da capitano. Senza nulla togliere a Florenzi, che è il capitano“.

Sul ritorno al Mondiale 2006 dopo l’infortunio
In quel momento ho conosciuto una parte del mio carattere che non sapevo di avere, un carattere forte che mi ha fatto crescere tantissimo. In quel momento ero abbastanza affranto, deluso e dispiaciuto perché stavo perdendo una delle cose per me più importanti, il Mondiale. E siccome era un infortunio così grave non ero sicuro di arrivare a questa competizione, ma l’aiuto di prof. Mariani, Vito e Silio mi hanno dato qualcosa in più. Per fortuna sono riuscito a montare su quell’aereo perché poi mister Lippi e il gruppo mi hanno fatto sentire uno di loro.

Sul figlio Cristian

“Adesso si deve divertire. Ha 14 anni, ha il suo sogno. Fortunatamente ha un papà che già sa cosa ha passato. Lo direzionerò verso la strada giusta, quello che vorrà fare lo farà, l’importante è che lo faccia con la testa sua. Se diventerà un giocatore bene, altrimenti prenderà la sua strada”