Infortunio Zaniolo: «Non ci sono tempi precisi di recupero»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:59
Nicolo Zaniolo @Getty Images

Grande affetto per Nicolò Zaniolo, che dopo l’operazione a Villa Stuart continua a ricevere incoraggiamenti via social e anche gradite visite, ultime quelle di Mancini e Pellegrini. Il giocatore ha già detto che vuole tornare più forte di prima ed è quello che si augurano tutti gli sportivi italiani, non solo i tifosi della Roma.

Spenta sul nascere ogni tipo di polemica riguardo il suo utilizzo contro la Juventus. «Lo abbiamo messo in campo in perfette condizioni, e ora andiamo avanti con la sicurezza che tornerà più forte di prima» ha detto il responsabile sanitario della Roma, Andrea Causarano ai microfoni di Roma Radio.

LEGGI ANCHE –>> Calciomercato Roma, idea Shaqiri dal Liverpool

«Nicolò non ha avuto nessun problema al ginocchio, che è stato perfettamente sano fino domenica. Col Torino ha avuto una banalissima contusione del vasto mediale, che è un muscolo che dista un po’ dal ginocchio, e lo abbiamo tenuto a riposo per qualche giorno. Poi è tornato ad allenarsi senza problemi. Tranquilli tutti, lo abbiamo messo in campo in perfette condizioni» dice ancora Causarano.

Quando torna in campo Zaniolo?

E’ il momento di iniziare a parlare però del post-operazione e dei suoi tempi di recupero di Zaniolo. «Già da oggi inizierà le prime fasi di riabilitazione del ginocchio per consentire all’articolazione di riprendere dal punto di vista funzionale il prima possibile. Siamo al giorno uno. Chiaramente la riabilitazione non ha dei tempi precisi, vanno personalizzati. Valuteremo nel corso del tempo quali step Nicolò riuscirà a superare e andremo avanti di conseguenza. E’ impossibile dare con precisione i tempi di recupero. Agiremo nel migliore dei modi nell’interesse del calciatore, del suo futuro, ma soprattutto della sua salute» ha concluso il responsabile sanitario della Roma.