Mancini: “Zaniolo? Avremmo aspettato maggio”. E sull’Europeo…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52
zaniolo mancini europei
@getty images

DICHIARAZIONI CT MANCINI ZANIOLO EUROPEI – Il Commissario Tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ‘Rai Sport’, nella quale ha parlato tra i tanti temi anche del prossimo Europeo, che potrebbe – a questo punto – non più svolgersi tra giugno e luglio prossimi.

Convocati e Zaniolo…

“In questo momento è difficile parlarne, certamente c’era una lista di calciatori abbastanza sicuri e qualche dubbio – afferma il CT -. Chiaramente, se l’Europeo dovesse slittare di un anno, potrebbe esserci qualche cambiamento in più. Tanti calciatori sono giovani, un anno in più tra Serie A e coppe internazionali potrebbe dar loro un po’ d’esperienza in più. Mancavano ancora dei mesi agli Europei e c’erano già dei dubbi, ce li saremmo portati fino al momento delle convocazioni. Se dovessero slittare, avremo un anno in più per pensarci”.

Poi affronta il tema Nicolò Zaniolo, alle prese con la riabilitazione dell’infortunio al crociato: Lo avremmo aspettato fino a maggio ma senza forzare niente, non sarebbe stato giusto”.

“Vinceremo quest’anno o il prossimo”

“Martedì credo che sapremo meglio tutto, anche come andrà a finire questa stagione. Se rinvieranno l’Europeo, i campionati potranno finire tranquillamente. Quindi da martedì potremo affrontare quest’argomento. Per me va bene tutto, la cosa più importante è tutelare la saluta di tutti. Avremmo vinto quest’anno, vinceremo il prossimo. Siamo aperti a tutto, anche a giocare a novembre. Sono sicuro che quando ricominceremo sarà ancora tutto più bello, perché ritroveremo la libertà e sono convinto che anche noi riusciremo a fare molto di più. Queste situazioni ti fanno capire tante cose e diventare migliori, spero accada anche ora”, ha concluso il CT.