Calciomercato Roma: ecco perché può tornare El Shaarawy

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:20

Calciomercato Roma, continuano a intensificarsi le voci sul possibile ritorno di un giocatore in giallorosso. Stiamo parlando ovviamente di Stephan El Shaarawy, giocatore del quale si è parlato molto negli ultimi mesi. L’italo-egiziano starebbe considerando un suo ritorno al più presto in Italia.

El Shaarawy @ Getty Images

La Roma lo ha ceduto allo Shangai e il giocatore non ha saputo dire di no all’offerta cinese. Del resto chi di noi rinuncerebbe a tantissimi milioni di euro? Adesso però le cose sono cambiate e El Shaarawy ha più volte fatto intendere che vorrebbe giocare in serie A.

Il suo attaccamento alla maglia giallorossa è cosa nota. Ultimamente è anche stato ospite del club giallorosso, sugli spalti del match di Europa League. E del resto lui ha scritto belle pagine romaniste, mettendo a segno 40 gol in 139 partite in poco più di tre anni.

LEGGI ANCHE –>>Roma in prima linea contro il Covid-19, bel gesto dei calciatori

In Cina il suo ambientamento non è stato semplice. Per lui comunque sono arrivati 4 gol nelle sole 13 presenze accumulate con lo Shanghai Shenua. Poi lo scoppio del coronavirus, lo stop al campionato e tutto quel che già purtroppo sappiamo, con la pandemia ormai presente in tutto il mondo.

Al di là di questo El Shaarawy vorrebbe tornare in Italia perché non vuole perdere la maglia della nazionale e vuole essere presente ai prossimi europei, rinviati al 2021. E tornare in Italia, magari in una Roma che può consentirgli di giocare tante volte titolare, potrebbe essere per lui una mossa giusta.

Calciomercato Roma, può tornare El Shaarawy?

Come riporta oggi la Gazzetta dello Sport – potrebbe esserci un ritorno di fiamma tra la Roma e El Shaarawy, giocatore che potrebbe essere più pungente in zona gol degli attuali esterni che ha a disposizione Paulo Fonseca. Di sicuro c’è che per tornare in giallorosso l’attaccante dovrebbe ridursi, e non di poco, lo stipendio. I giallorossi potrebbero offrirgli un triennale da 2,5 milioni. Rimane però da convincere lo Shangai, che per averlo ha fatto un investimento importante. Ma che ora potrebbe però pure pensare al risparmio derivante dalla sua cessione, che si aggira sui 28 milioni netti.