Stipendi Roma, accordo vicino tra società e giocatori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:40

Uno dei temi più caldi nelle squadre di serie A in queste ultime settimane è stato il taglio degli stipendi. Il calcio ormai è fermo da inizio marzo e tanti club sono in difficoltà economiche a causa dei mancati incassi legati all’emergenza Coronavirus. Un’emergenza che non solo ha fatto migliaia di morti, ma sta mettendo in ginocchio l’economia mondiale.

Edin Dzeko @Getty Images

La Roma e i suoi giocatori si sono ritrovati d’accordo sul sacrificio da fare in termini economici ed è partita una trattativa che ha visto coinvolti i “senatori” della squadra, ovvero Dzeko, Kolarov e Fazio, oltre al futuro capitano Pellegrini. Come riporta il Corriere dello Sport il taglio degli stipendi comunque non riguarderebbe i giocatori della Primavera e anche il terzo portiere Fuzato, che ha ingaggio basso.

Il club avrebbe preteso la rinuncia totale del mese di marzo, per poi discutere delle successive anche in base all’evoluzione che prenderà la serie A. Tutto resta indiscutibilmente legato alla pandemia Coronavirus, quando si potrà tornare a giocare tutto rientrerà nella normalità. I giocatori, dal canto loro, si sono detti disponibili a tagliare il 60% del proprio stipendio di marzo oltre a supportare eventualmente il club riguardo il personale non tesserato. Alla fine, come sempre accade quando c’è una trattativa, l’ipotesi è che l’accordo si trovi a metà strada.

In attesa dunque di capire se e come andrà avanti la serie A per la Roma sarà comunque un bel risparmio da mettere in bilancio, si parla di circa 9,5 milioni di euro. Il giocatore destinato al “taglio” più importante sarà Dzeko, che rinuncerà a mezzo milione.