Roma, Pau Lopez: «Non penso all’errore nel derby»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:18

La sua prima stagione alla Roma è stata finora positiva. Tolte un paio di incertezze, che del resto possono capitare a tutti, il rendimento di Pau Lopez è stato decisamente soddisfacente. Lo spagnolo tra i pali è stato una sicurezza e ha ripagato l’investimento importante fatto dal club per strapparlo al Betis Siviglia.

Pau Lopez
Pau Lopez @ Getty Images

Come tutti i compagni della Roma per il momento il portiere è a casa, dove continua ad allenarsi come può in attesa che le porte di Trigoria possano riaprirsi. Cosa che nelle migliori delle ipotesi potrebbe avvenire all’inizio del prossimo mese di maggio. Sarà comunque l’emergenza Coronavirus a dettare i tempi della ripresa del calcio.

Nel frattempo il portiere, che pare essere nel mirino di alcune squadre di Premier League, ha parlato alla Gazzetta dello Sport e uno degli argomenti toccati è stata proprio la ripartenza del campionato di serie A, per la quale esistono più ipotesi.
«Credo che sia presto per sapere se si potrà giocare. Dobbiamo aspettare quello che succederà nei prossimi giorni in Italia. Dopo, chi è deputato a decidere farà le scelte migliori per i calciatori e per le squadre» ha detto il portiere della Roma al quotidiano sportivo.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, Zaniolo rinnova? Il papà frena

L’obiettivo, se si tornerà a giocare, è quello di arrivare in Champions League: «Dipenderà solo da noi poter arrivare a raggiungere il nostro obiettivo». E dopo aver indicato in Oblak e ter Stegen i portieri più forti del mondo, una delle domande del giornalista ha riguardato l’errore commesso nel derby. «La verità è che non l’ho fatto. Non ci ho più pensato perché per me è stato un errore come qualsiasi altro. – commenta Pau Lopez – Lo so che per la gente il derby è una partita diversa, ma per quello che mi riguarda non fa differenza commettere un errore contro la Lazio, contro la Spal, contro l’Inter o contro la Juve. Devo evitare sbagli del genere, ma niente di più».