Conte conferma: «Allenamenti in gruppo dal 18 maggio»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:28

I calciatori potranno ricominciare a lavorare nel mese di maggio. La notizia era già nell’aria da diversi giorni ma è stata confermata anche dal premier Giuseppe Conte. Le squadre di serie A potranno tornare ad allenarsi in gruppo dal prossimo 18 maggio ma a partire da giorno 4 saranno consentiti, sempre nel rispetto delle norme, gli allenamenti individuali.

trigoria allenamento roma
@getty images

Niente di nuovo, dunque, a quanto si vociferava già nel corso della settimana con il presidente del Consiglio che però non si è espresso per quanto riguarda la ripresa del campionato, che rimane un punto interrogativo, un nodo da sciogliere nelle prossime settimane. Conte ha precisato che dal 4 maggio saranno consentiti gli allenamenti «i professionisti e gli atleti d’interesse nazionale potranno allenarsi nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e a porte chiuse».

LEGGI ANCHE –>>Serie A, problema tamponi. E rispuntano i playoff

Questo è un primo passo che i giocatori potranno fare per cercare di ritrovare lo stato di forma ottimale, quello successivo sarà potersi allenare con i compagni, dopo comunque più di due mesi di lavoro “casalingo”. Il premier è stato interpellato anche sulla ripresa del campionato di serie A, ma non si è sbilanciato in merito. «Sono un appassionato di calcio e all’inizio mi sembrava strano che il campionato venisse sospeso, ma non c’era una possibilità alternativa allo stop. Il ministro Spadafora lavorerà con esperti e componenti del sistema calcio per trovare un percorso che abbiamo già definito con gli allenamenti. Quindi si valuterà se ci sono le condizioni per far terminare i campionati sospesi. Se arriveremo a quella conclusione – ha concluso il premier – lo faremo garantendo le misure di massima sicurezza. Vogliamo bene ai nostri beniamini e che non si ammalino».