Uefa, la verità sulle qualificazioni a Champions ed Europa League

0
1

Qualificazioni alle prossime edizioni di Champions League ed Europa League, la Uefa zittisce le voci circolate ieri con una nota ufficiale.

Uefa
@getty images

Ieri sera ha avuto grande risalto la notizia riportata dal sito ‘TheTimes.co.uk‘ secondo cui ci sarebbe la forte ipotesi di ridurre, e nel peggiore dei casi di eliminare, le fasi di qualificazione a Champions ed Europa League a partire già dalla prossima stagione, la 2020/21.

Il quotidiano inglese ha inoltre riportato come sia concreta l’idea di disputare le partite rimanenti dei due massimi trofei europei a gara unica e in campi neutrali, qualora non ci fossero le condizioni per disputarle in maniera regolare, con format di andata e ritorno nei rispettivi stadi delle squadra.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, il punto reparto per reparto

Uefa, la nota di risposta

L’Uefa ha risposto a queste indiscrezioni con una nota ufficiale. “L’UEFA non ha mai preso in considerazione di togliere ai campioni nazionali il giusto diritto di provare a raggiungere la qualificazione alla fase finale della Champions League giocandosela sul campo. L’Uefa vuole chiarire che in questo momento sta semplicemente valutando l’evolversi della situazione e ogni potenziale impatto nel formato delle qualificazioni per la prossima stagione. Ad oggi, nessuna opzione specifica è stata sviluppata per il format delle competizioni europee per club”.