Roma, se la formazione diventa un rebus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:19

La Roma si appresta a respirare nuovamente l’aria del campionato. I giallorossi si stanno allenando intensamente a Trigoria in vista della ripresa delle ostilità, fissata per il 24 giugno, quando all’Olimpico si riceverà la Sampdoria.

Paulo Fonseca @Getty Images

Da quel momento in poi per i ragazzi di Paulo Fonseca inizierà un intenso tour de force. In pratica si giocherà ogni tre giorni e ci saranno ben dodici giornate da completare entro il 2 agosto. L’obiettivo nel frattempo non è cambiato, è sempre quello di andare a caccia del quarto posto, momentaneamente occupato dall’Atalanta.

E poi non bisogna dimenticare che ad agosto ci sarà da affrontare l’impegno Europa League, con importanti prospettive. Probabilmente ci sarà un nuovo format e la Roma ha tutte le carte per arrivare in fondo.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, le ultime sullo scambio Biraghi-Florenzi

Roma, le alternative di Fonseca

Come sottolinea oggi però anche “Il Messaggero”, Paulo Fonseca può sorridere perché mai come adesso ha il problema dell’abbondanza. Di fatto il solo Zaniolo è fuori ma sta per tornare. Questo vuol dire che specie in alcuni reparti ha davvero tante alternative e potrà far ruotare i suoi uomini, visti i tanti impegni ravvicinati.

Se in difesa difficilmente si può rinunciare a colonne come Smalling e Kolarov, a centrocampo di fatto Cristante, Veretout, Diawara e l’emergente Villar sono tutti potenziali titolari. E alle spalle di Dzeko c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta, considerato pure il rientro di Pastore. Una Roma quindi con tante frecce da scoccare per prendersi il quarto posto.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, dietrofront di Nagelsmann per Schick