Serie A, la Figc ha deciso: playoff e playout in caso di nuovo stop

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:16

Il Consiglio Federale della Figc ha approvato le linee guida proposte dal presidente Gabriele Gravina in caso di nuovo stop alla Serie A.

Serie A
Gravina (Getty Images)

La notizia era già nell’aria, ora dalle indiscrezioni raccolte da Sky Sport arriverà a breve anche l’ufficialità: niente blocco delle retrocessioni in Serie A, passa la linea Gravina.

Con una maggioranza di 18 voti a favore e solo 3 contrari (quelli della Lega Serie A), il Consiglio Federale della Figc ha approvato le linee guida proposte dal presidente Gabriele Gravina. Queste linee guida verranno applicate in caso di nuovo e definitivo stop al campionato. Stop che arriverebbe in caso di un nuovo peggioramento dell’emergenza coronavirus in Italia, oppure di un alto numero di casi positivi tra calciatori della Serie A, vista la necessità di due settimane di quarantena. In caso di stop verrebbero disputati playoff e playout oppure in caso di ulteriore necessità sarà l’algoritmo a stabilire le qualificate in Europa e le retrocessioni.

LEGGI ANCHE –>> Calciomercato Roma, il punto su Smalling e le altre trattative

Calciomercato Roma
Smalling (Getty Images)

Serie A, stop al calcio femminile

Sempre nel corso del Consiglio Federale della Figc è stato deciso di sospendere definitivamente il campionato di Serie A femminile. A questo proposito il giornalista di Sky Sport Matteo Marani ha sottolineato la coesione trovata all’interno di questo movimento: “Il calcio femminile è un mondo molto compatto. Un esempio che il calcio maschile, che molte volte è diviso, dovrebbe seguire. Le donne dovrebbero avere qualche posizione in più di rappresentanza politica sia nel mondo del calcio che dello sport in generale”.

Per quanto riguarda il campionato maschile di Serie C, sarebbe stato deciso lo stop definitivo con promozione per Monza, Vicenza e Reggina. Per quanto riguarda invece il campionato di Serie C, ripartirà con la disputa di Playoff e Playout per determinare attraverso i primi la quarta promossa in B e attraverso i secondi le retrocessioni in serie D.