Cessione Roma, ripartono i contatti tra Pallotta e Friedkin

0
2

Cessione Roma, ripartono i contatti tra Pallotta e Friedkin: le ultime notizie sulla trattativa e le tempistiche dell’eventuale passaggio di società.

Cessione Roma
Il presidente della Roma James Pallotta (Getty Images)

La trattativa per la cessione del club da Pallotta a Friedkin dovrebbe ripartire nel mese di luglio. Pur non essendoci più un confronto diretto tra i due dopo l’ultimo no di Pallotta all’offerta di Friedkin, i legali sono al lavoro per mantenere la trattativa in piedi e cercare finalmente di trovare l’accordo saltato per colpa dell’emergenza coronavirus.

Ci sono numerosi ostacoli da superare e in alcuni casi non sono semplici. Ad esempio come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, non tutti i dirigenti giallorossi sono favorevoli e aperti a un cambio di proprietà. E se Pallotta è sempre intenzionato a lasciare, è anche vero che lo farà solo e unicamente alle sue condizioni.

Cessione Roma

Calciomercato Roma, nuova strategia in mediana: spunta lo scambio

Cessione Roma, la posizione di Friedkin

Pallotta vuole cedere ma alle sue condizioni. Friedkin vuole ancora rilevare il club, ma qualora dovesse tornare realmente in corsa non rialzerebbe l’offerta, ma cambierebbe le modalità di pagamento. Un modo per venire incontro a Pallotta che però potrebbe non bastare. La ripresa del campionato di Serie A e avere superato momentaneamente l’emergenza coronavirus è stata comunque importante per far ripartire la trattativa. In ogni caso il futuro della Roma resta pieno di incognite e conti in rosso. Non ci sono stati più contatti ufficiali dopo il no di Pallotta all’offerta di Friedkin di 575 milioni del 18 maggio scorso. In ogni caso qualcosa potrebbe muoversi nei prossimi giorni, sempre nella speranza che la Roma possa centrare il quarto posto che farebbe incassare qualche soldo in più di fondamentale importanza per i conti della società.