Milan-Roma, Fonseca: “Abbiamo regalato la partita con un errore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00
0
1

Paulo Fonseca si presenta ai microfoni di Dazn al termine di Milan-Roma. Un ko doloroso per i giallorossi, che perdendo 2-0 adesso vedono a forte rischio la rincorsa per il quarto posto.

Roma

Nel secondo tempo la sua Roma è crollata. “Io penso che abbiamo fatto una buona partita nel primo tempo, un match equilibrio senza grande intensità. Poi nel secondo tempo è vero che dopo dieci minuti il Milan ha pressato più alto, senza creare grandi opportunità. Abbiamo regalato la partita con una situazione errata, come avevamo fatto con la Sampdoria, e poi è stato tutto più difficile” ha detto Fonseca.

LEGGI ANCHE — > I voti di Milan-Roma 2-0

La sconfitta rende complicata la rincorsa per il quarto posto. “Dobbiamo lavorare per vincere le nostre partite. E’ difficile, ma dobbiamo vincere la prossima partita che è la cosa più importante adesso” ha detto il portoghese.

Un calo inspiegabile quello della squadra giallorossa nella ripresa. “La verità è che anche nel secondo tempo il Milan non ha creato grandi situazioni, abbiamo controllato quasi sempre. E’ vero che noi siamo stati più bassi e che non siamo riusciti a giocare, con la pressione del Milan. La condizione fisica ha influenzato molto la partita, non dobbiamo dimenticare che il Milan ha giocato una partita in più di noi. Abbiamo perso due-tre volte la palla in fase di costruzione senza reagire, anche in questa situazione non possiamo regalare il primo gol come abbiamo fatto” continua l’allenatore della Roma.

Il tour de force della Roma continua, si giocherà a ritmi serrati. “Mi preoccupa la questione fisica, non c’è tempo per recuperare. Mantenere la regolarità è difficile quando si cambiano tanti giocatori, ma siamo preparati a questo, per lottare fino alla fine” ha detto ancora Fonseca. Il tecnico infine ha fatto chiarezza su Smalling e Mkhitaryan. “Non sono preoccupato, giocheranno con noi in questo campionato” ha concluso.