Roma-Fiorentina, Fonseca torna a parlare di Zaniolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:19

ROMA-FIORENTINA CONFERENZA STAMPA FONSECA – Il tecnico portoghese ha parlato alla viglia della gara contro la Fiorentina in programma domani alle ore 19.30 allo stadio Olimpico.

Una partita assolutamente da vincere per portare a quattro i punti di vantaggio sul Milan e ipotecare così la qualificazione alla fase a gironi di Europa League senza passare dai preliminari.

Ci sono ancora tre partite di campionato e poi l’Europa League contro il Siviglia. Quanto ancora può crescere questa squadra e quanti margini di miglioramento ancora ha?
La squadra sta attraversando un buon momento. Dobbiamo continuare a crescere a tutti i livelli. E’ importante dire che adesso pensiamo solo al campionato e alla Fiorentina. Bisogna mantenere  sempre la stessa ambizione anche con questo modulo nuovo. La squadra sta bene ed è motivata. Sono importanti le ultime tre partite per arrivare al meglio contro il Siviglia.

Con la Fiorentina Zaniolo può partire titolare?
Vediamo domani. Sta bene, ma non possiamo dimenticare che prima dell’ultima partita non si era allenato molto. Cerchiamo di gestirlo bene dopo sei mesi di infortunio.

Come riesce a gestire questo poco tempo?
Abbiamo i video per cercare di lavorare sui nostri errori e sulle situazioni che non abbiamo interpretato bene.

Entro il 3 agosto verrà presentata la lista Uefa. E’ preoccupato per Smalling? Quanto conterà la volontà del ragazzo?
Sono totalmente concentrato sulla Fiorentina, non penso all’Europa League.

In futuro si comporterà diversamente se dovesse avere un altro caso Zaniolo?
Non c’è nessun caso. Questo problemi ci sono in tutte le squadre. Abbiamo parlato e adesso va tutto bene.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, per Veretout c’è la fila in Serie A

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, anche Veretout possibile sacrificato?

Roma-Fiorentina, le parole di Fonseca su Dzeko

Che idea si è fatto delle voci di mercato sulla cessione di Dzeko? Quanto perderebbe la Roma?
Non sto pensando al mercato, penso solo alla Fiorentina perché sarà una partita difficile.

Dzeko come sta, visto dall’esterno dà l’impressione di essere scontento?
Sta bene, non è per niente scontento ed è molto motivato.

In Europa League non ci sarà Veretout perché squalificato. Uno tra Mkhitaryan e Pellegrini potrebbe giocare davanti la difesa?
Sto pensando solo alla partita con la Fiorentina e non a quella di Europa League contro il Siviglia.

Nel post gara contro la Spal ha elencato i nomi di giocatori stanchi. Kolarov e Bruno Peres possono tirare il fiato in Roma-Fiorentina o giocheranno dall’inizio?
Possono giocare sin dall’inizio.

La marcatura a uomo l’ha imparata dal campionato italiano?
Non siamo una squadra che marca a uomo, ma esistono delle zone di pressione dove bisogna essere aggressivi.

Fiorentina Roma fu una delle partite migliori del girone d’andata. E’ cambiata di più la Roma o la Fiorentina da quella sfida?
Abbiamo cambiato modo di giocare, la Fiorentina comunque è in un ottimo momento. Non hanno perso le ultime sei partite, hanno pareggiato con l’Inter. Sarà una partita molto difficile contro un avversario che sta molto bene.

Ormai è una volata tra Roma e Milan per il quinto posto. Il pareggio di ieri è una possibilità per allungare sui rossoneri visto poi il calendario?
Non so quali siano le partite facili qui. Non conosco il loro calendario. Dobbiamo pensare solo alle nostre partite e vincere domani.