Roma senza pace, De Sanctis pensa alle dimissioni: il motivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09

La Roma si gode la vittoria sulla Fiorentina che ha praticamente messo in cassaforte il quinto posto. Ma deve fare i conti con una vicenda societaria da risolvere.

Roma
Morgan De Sanctis @getty images

Dopo il divorzio con Petrachi la società giallorossa ha affidato i poteri della gestione sportiva al Ceo Fienga, con Morgan De Sanctis che avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di “direttore sportivo ad interim”. Il dirigente giallorosso però ora potrebbe prendere una importante decisione.

LEGGI ANCHE –>Serie A, i voti di Roma-Fiorentina 2-1

Come rivela Il Corriere dello Sport, la Roma rischia di perdere Morgan De Sanctis. L’ex portiere giallorosso sarebbe amareggiato dall’organizzazione interna societaria e sarebbe pronto a rassegnare le proprie dimissioni. Un proposito già anticipato al Ceo Fienga, che attualmente si occupa anche della gestione sportiva dopo la rottura del club con Petrachi.

Una decisione – sottolinea il quotidiano – che sarebbe figlia della delusione di De Sanctis. Il quale si sarebbe dovuto occupare della direzione sportiva ma di fatto senza la possibilità di incidere, complice anche l'”ombra” di Franco Baldini, consigliere del presidente Pallotta. Nelle ultime settimane De Sanctis non segue nemmeno più la squadra, sia in casa che in trasferta.

La Roma proverà a trattenerlo, per farlo però dovrà garantirgli probabilmente più “peso”. Anche perché le offerte non gli mancano. L’Ascoli gli ha offerto la carica di direttore generale, ma si parla anche dell’interessamento di un club di serie A.

LEGGI ANCHE —>Roma, infortunio Pellegrini: le condizioni del centrocampista