Roma, i piani di Friedkin per il direttore sportivo e l’allenatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:20

La Roma si appresta ad accogliere ufficialmente Dan Friedkin, che a breve diventerà il nuovo proprietario della società giallorossa.

Roma
@Getty Images

Dopo Ferragosto infatti è previsto l’incontro, a Londra. E’ in Inghilterra infatti che Friedkin ha dato appuntamento ai legali di James Pallotta per le firme necessarie. Quindi il closing dovrebbe avvenire il prossimo 17 agosto, anche se potrebbero esserci dei cambi di programma. Nella capitale inglese – rivela Il Corriere dello Sport – Friedkin ha fondato una società, la The Friedkin Group International Limited, il cui amministratore è Eric Felen Williamson. Quest’ultimo – spiega il quotidiano sportivo – potrebbe far parte anche del nuovo consiglio d’amministrazione della Roma. Per il figlio Ryan, invece, ci sarà la presidenza o la vice-presidenza. Fienga è destinato a rimanere come Ceo, conferme in arrivo pure per Calvo e Zubiria. E alla fine ora potrebbe rimanere anche Morgan De Sanctis, come responsabile del settore giovanile.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, incontro Giuntoli-Veretout: tifosi furiosi

Roma, i piani di Friedkin per la squadra

C’è da trovare al più presto un direttore sportivo. Piace Paratici che però non vuole muoversi dalla Juventus, e anche Massara – sottolinea Il Corriere dello Sport – è intenzionato a rimanere al Milan. Nel mirino c’è Walter Sabatini, ora al Bologna. Per lui si tratterebbe di un ritorno in giallorosso. Valutato anche Giuntoli del Napoli. Non ci saranno novità invece riguardo l’allenatore. Paulo Fonseca rimarrà sulla panchina anche nella prossima stagione. E potrà proseguire dunque con il suo progetto tecnico. Del resto cambiare dopo una stagione del genere, molto travagliata a causa del Covid, non avrebbe avuto senso. Il portoghese chiaramente sarà chiamato al salto di qualità e alla conquista di un piazzamento Champions.

LEGGI ANCHE –>Roma, documento ufficiale: ecco la prima decisione di Friedkin