Verona-Roma, caso Diawara: si dimette il responsabile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:45

Verona-Roma, i giallorossi rischiano la sconfitta a tavolino per il caso-Diawara: il segretario generale Pantaleo Longo ha rassegnato le dimissioni.

Verona-Roma
Diawara (Getty Images)

Un punto in classifica dopo Verona-Roma alla prima giornata di campionato era poco. Restare a zero sarebbe naturalmente peggio, e il rischio è concreto. Il motivo è da ricondurre all’inserimento di Amadou Diawara nella categoria under 22, all’interno della lista dei calciatori consegnata dalla società giallorossa a inizio campionato. Di conseguenza, il centrocampista non sarebbe potuto scendere in campo al “Bentegodi”.

Ogni club, secondo il regolamento, prima dell’inizio della stagione è tenuto a presentare una lista di 25 giocatori con l’aggiunta degli altri che rientrano nella categoria under 22.

Diawara avrebbe potuto far parte di quest’ultimo elenco fino al 17 luglio scorso, giorno in cui ha compiuto 23 anni. Dopo quella data il centrocampista sarebbe dovuto passare nella lista principale, ma all’interno della società Roma qualcuno ha dimenticato di compiere questa operazione.

LEGGI ANCHE — Verona-Roma, i giallorossi possono perdere a tavolino

Verona-Roma, si dimette Longo

Roma
@getty images

A prendersi le responsabilità di quanto accaduto è il segretario generale Pantaleo Longo, che ha rassegnato le dimissioni proprio per questo motivo. Arrivato a Roma insieme all’ex direttore sportivo Petrachi dal Torino, ha deciso dopo questa vicenda (per la quale il club presenterà eventualmente ricorso) di dire addio alla società giallorossa.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, Juan Jesus non sarà più convocato