Roma, Fonseca deve scegliere il titolare a destra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

La Roma di Fonseca ha ormai trovato alcuni punti fermi, giocatori che hanno conquistato una maglia da titolare e che difficilmente saranno lasciati fuori.

Roma
Paulo Fonseca @getty images

Colonne come Dzeko, Smalling e Mkhitaryan, tanto per citarne alcuni, calciatori d’esperienza abituati a godere di pochissimo turnover. Se c’è invece una zona del campo dove Fonseca ancora non ha preso una decisione chiara riguardo le gerarchie è la fascia destra. Ci si aspettava qualche nuovo arrivo in casa giallorossa o magari anche la conferma del rientrante Florenzi. Invece il portoghese si ritrova – come sottolinea Il Corriere dello Sport – con tre elementi dalle caratteristiche molto diverse.

LEGGI ANCHE –>Diawara positivo al Coronavirus, l’annuncio sui social

Roma, Bruno Peres leggermente davanti Santon e Karsdorp?

Roma
Bruno Peres (Getty Images)

Nella seconda parte della scorsa stagione Fonseca ha avuto il merito di rigenerare Bruno Peres, affidandogli spesso la maglia da titolare. I limiti difensivi del brasiliano però non sono cambiati, il calciatore gioca con grandissimo impegno ma fa meglio quando ha libertà di spingere. Ed è un po’ lo stesso discorso che vale per Karsdorp, rimasto nella capitale pronto a giocarsi le sue chance. Peccato solo che l’olandese (in campo dal 1′ a Verona) sia spesso frenato da problemi fisici. Diverse invece le caratteristiche di Santon, che all’occorrenza può giocare anche a sinistra e che è molto più bravo a difendere. Forse è proprio per le diverse caratteristiche che in fondo Fonseca non ha trovato un titolare fisso, farà scendere in campo il migliore dei tre anche in base allo stile di gioco che intenderà adottare e che sceglierà avversario dopo avversario.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, i colpi di De Sanctis impressionano Friedkin