Roma-Fonseca, opinioni diverse: c’è agitazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Non sarebbero piaciute alla Roma le parole che Paulo Fonseca qualche giorno fa ha rilasciato in merito all’ultimo calciomercato dei giallorossi.

Roma
Fonseca (Getty Images)

Il Corriere dello Sport infatti oggi sottolinea come l’intervista rilasciata a Record, in Portogallo, qualche giorno fa, abbia creato un po’ di imbarazzo in società. Il tecnico ha infatti evidenziato l’assenza di un direttore sportivo e la possibilità di poter fare qualcosa in più in sede di mercato. La Roma ha fatto il possibile per accontentare le sue richieste, riportando nella capitale Smalling e Mkhitaryan e ingaggiando Pedro, senza dimenticare l’operazione Kumbulla. La dirigenza dunque confida di aver fatto un buon lavoro e spera nel quarto posto. Ora la palla insomma passa a Fonseca, dovrà essere lui bravo a condurre il gruppo verso l’obiettivo stagionale.

LEGGI ANCHE –>Fonseca, calciomercato rinviato: “Siamo senza direttore sportivo”

Roma, ecco cosa aveva detto Fonseca

Roma
Marash Kumbulla (Getty Images)

“Noi allenatori non siamo mai soddisfatti dal mercato. Ci sono una o due posizioni in cui avremmo potuto migliorare. È stato il mercato più difficile degli ultimi anni a causa della pandemia. Ci sono ovviamente grandi preoccupazioni finanziarie da parte dei club e la verità è che ci sono stati molti prestiti e scambi e questo significa qualcosa. Ora, per me, era importante avere Smalling, Pedro e Mkhitaryan e sono stati significativi gli arrivi di Kumbulla e Borja Mayoral. Penso che sarebbe stato utile l’arrivo di un giocatore per sostituire Kluivert, ma non è stato possibile. Non dimentichiamo che la Roma è stata senza un direttore sportivo per diversi mesi, il che ha influenzato anche i nostri movimenti sul mercato” aveva detto il tecnico al giornale portoghese Record.