Roma, c’è un punto debole sul quale lavorare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

La Roma con una prova di carattere è riuscita a uscire indenne dalla difficile trasferta di San Siro. 3-3 il risultato finale.

Una partita davvero spettacolare quella andata in scena contro il Milan di Pioli, che fino a ieri sera aveva vinto tutte le partite giocate. Se Fonseca non può essere contento per aver incassato tre reti, dall’altro lato il portoghese può essere decisamente soddisfatto per la determinazione con la quale Dzeko e compagni sono riusciti ad agguantare un risultato positivo. Per tre volte infatti la Roma è riuscita ad acciuffare il pareggio portando a casa un punto prezioso.

LEGGI ANCHE –> Voti Milan-Roma 3-3: Karsdorp imbarazzante, bene Pellegrini

Roma, la fascia destra rimane il punto debole

Roma

Contro i rossoneri si è rivisto con la maglia da titolare Karsdorp sulla fascia destra. Il calciatore olandese ha offerto una prova non all’altezza nella fase difensiva, migliore in quella offensiva, confermando come di fatto quella zona di campo sia quella più problematica per Fonseca. Che finora non è riuscito a trovare un titolare fisso come per la corsia opposta con Spinazzola. Caratteristiche offensive ha anche Bruno Peres, meno Santon che però è stato lasciato fuori dall’allenatore. E magari troverà spazio giovedì in Europa League quando la Roma affronterà il Cska Sofia.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, il retroscena: trattativa saltata in extremis