Stadio Roma, rischiano di allungarsi ancora i tempi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

Lo Stadio della Roma continua ad essere una priorità del club giallorosso per competere con i top club europei, ma i tempi rischiano di allungarsi ancora.

Stadio Roma
@getty images

Proprio nei giorni il Ceo Fienga ha evidenziato le difficoltà del club legate alla mancata costruzione dello stadio. “Abbiamo sempre rispettato pazientemente il lavoro delle istituzioni” però “sapere che un’opera può essere completata dopo 12 o 13 anni mina la tenuta del piano stesso e questo mette in crisi qualunque investitore nelle sue capacità”. Anche perché senza lo stadio di proprietà “non siamo in grado di aprire alcun business collaterale e attivare tutto ciò che altre squadre che noi abbiamo l’ambizione di raggiungere e con cui vogliamo competere possono fare e su cui sviluppano quote di fatturato altissime”. Parole chiarissime che testimoniano la volontà del club di partire al più presto con la costruzione dell’impianto.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, trovato l’accordo: rinnovo vicino per il calciatore

Stadio Roma, l’approvazione del progetto può slittare ancora

stadio roma
Virginia Raggi (Getty Images)

Il sindaco della città di Roma Virginia Raggi, sottolinea Il Corriere dello Sport, nelle ultime uscite pubbliche ha dimostrato di essere intenzionata a dare il via libera alla costruzione dell’impianto a Tor di Valle, consapevole che l’investimento fatto dal club porterebbe giovamento in campo economico e lavorativo. Tuttavia – ricorda il quotidiano sportivo – è in atto un disaccordo con la Regione riguardo la convenzione urbanistica. E per questo motivo l’approvazione definitiva del progetto potrebbe slittare ancora, addirittura al prossimo mese di giugno.


LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, niente accordo: andrà in un altro club