Retroscena Totti, Mihajlovic: “Quando stava per smettere…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:58
mihajlovic totti
@getty images

DICHIARAZIONI MIHAJLOVIC TOTTI – “Sono stato io far lanciare Francesco Totti in A da Boskov. È stato, con Prosinecki, il calciatore più forte con cui abbia giocato“, questo è solo uno stralcio delle dichiarazioni rilasciate da Sinisa Mihajlovic nella sua autobiografia ‘La partita della vita’ riguardo a Francesco Totti.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, ESCLUSIVO: rinnovo Bruno Peres, le ultime

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, agente Cragno: “Merita un top club”

Mihajlovic su Totti e il Pallone d’Oro

L’ex capitano della Roma è uno dei tanti temi dei quali l’allenatore del Bologna tratta nel suo libro, rilasciando anche dichiarazioni importanti riempiendo di elogi l’ex numero 10: “Baggio, Del Piero, Mancini, Zola… Totti era più completo di ognuno di loro. Ha fatto 250 gol e più di 1000 assist. Guardando chi ha vinto il pallone d’Oro fa effetto che non sia stato assegnato a lui”.

LEGGI ANCHE >>> Roma, le parole di Villar: “Stiamo portando la squadra al vertice”

Retroscena Mihajlovic-Totti

L’ex giocatore di Lazio e Roma, oggi sulla panchina del club felsineo ha svelato anche un importante retroscena: “Quando ha avuto problemi con la Roma all’epoca di Carlos Bianchi volevo portarlo alla Samp. Quando stava per smettere gli ho proposto di venire al Torino e poi fare il mio secondo. Ma non voleva staccarsi dalla Roma. Non ho mai visto un assist man con tocco di prima come lui”.