Roma, in Europa League difesa ancora in alto mare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:51

La Roma si prepara ad affrontare il prossimo ostacolo, il match di Europa League contro lo Young Boys in calendario domani sera allo stadio Olimpico.

Roma
La Roma festeggia (Getty Images)

Un match da vincere non solo per blindare il primo posto nel girone (i giallorossi sono già qualificati) ma anche per reagire subito dopo la sconfitta patita contro il Napoli. Paulo Fonseca deve fare i conti come al solito con le assenze e anche con le condizioni non proprio ottimali di alcuni giocatori che si sono appresa ripresi dopo il Covid. C’è insomma grande curiosità per vedere l’elenco dei convocati, nel quale molto probabilmente ci saranno ancora i gioielli della Primavera Tripi, Milanese e Ciervo. Oltre ovviamente a Calafiori, altro 2002 che però è stabilmente in prima squadra.

LEGGI ANCHE –>Roma, Petrachi a tutto campo: l’ammissione alla radio

Roma, emergenza in difesa

Roma
Chris Smalling (Getty Images)

Se in altre zone del campo, dalla mediana in sù, il tecnico portoghese potrà fare senz’altro turnover (quindi chance per Diawara, Peres, Perez, Villar e Borja Mayoral), in difesa invece Fonseca ha gli uomini contati. Mancini non sarà a disposizione come Veretout. Ma mentre per il francese si ipotizza un rientro con il Sassuolo, il difensore invece contro i neroverdì non giocherà. Smalling è ancora in dubbio, Fazio e Kumbulla devono trovare la miglior forma possibile. Insomma nel terzetto di difesa della Roma potrebbero giocare ancora Ibanez e Juan Jesus con Cristante, mentre Calafiori sarà utilizzato come esterno di sinistra al posto di Spinazzola.

LEGGI ANCHE –>Roma, ecco i risultati degli esami di Veretout e Mancini