Calciomercato Roma, tre nomi per il portiere del futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:01

Calciomercato Roma, tre nomi per il portiere del futuro: non ci sono solo Silvestri del Verona e Cragno del Cagliari, spunta anche Rui Silva del Granada.

Calciomercato Roma
Pau Lopez, potrebbe tornare titolare in campionato (Getty images)

Nel corso della scorsa estate la Roma non è riuscita a ingaggiare un nuovo portiere perché non sono arrivate offerte ufficiali per Pau Lopez. Il portiere spagnolo alla sua prima stagione in giallorosso ha deluso, soprattutto nel periodo post-lockdown. Dopo il suo primo grave errore nel derby contro la Lazio ha lasciato a desiderare. Come scritto nei mesi scorsi da ASRL, in estate ci sono stati dei sondaggi da parte di club stranieri, ma poi non è stata formulata nessuna offerta ufficiale. E senza cedere Pau Lopez, con ancora Olsen sotto contratto oltre a Mirante e Fuzato, era impossibile procedere all’acquisto di un nuovo portiere. Nel frattempo Mirante nel corso di questo avvio di stagione si è preso con merito il posto da titolare, ma i suoi 37 anni e gli errori di Napoli hanno fatto tornare d’attualità il nodo portiere. Serve un nuovo numero uno affidabile per il futuro e ci sono tre nomi in lizza.

LEGGI ANCHE –>Roma, Petrachi a tutto campo: l’ammissione alla radio

Calciomercato Roma, Silvestri, Cragno e Rui Silva in lizza

Calciomercato Roma
Rui Silva (Getty Images)

Oltre a Silvestri del Verona non va dimenticata la candidatura di Cragno del Cagliari. Già nel mirino da un paio di stagioni, con il Cagliari che ha intenzione di ingaggiare – come riportato da “Calciomercato.it” – Michael Zetterer del Pec Zwolle, la Roma potrebbe rifarsi sotto la prossima estate. Il problema è che c’è la concorrenza dell’Inter e il Cagliari non farà sconti per il suo cartellino.

Un’opzione più economica citata da “Calciomercato.com” sarebbe il portoghese Rui Silva del Granada. Classe 1994, è cresciuto nel CD Nacional prima del trasferimento in Spagna nel gennaio del 2017. In scadenza di contratto, da gennaio sarà libero di accordarsi con un’altra squadra. E chissà che il nuovo direttore sportivo Pinto e l’allenatore Fonseca non decidano di dare fiducia a un loro connazionale.

LEGGI ANCHE –>Roma, ecco i risultati degli esami di Veretout e Mancini