Atalanta-Roma, ESCLUSIVO Gennari: “Ibanez un errore. Il punto su Gomez, Ilicic e Gollini”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
Atalanta-Roma Gasperini
Gasperini (Getty Images)

A due giorni da Atalanta-Roma, Asromalive.it ha intervistato il giornalista di Tuttosport per parlare di calcio e di mercato

Intervista di Danilo Conforti

Archiviato il successo sul Torino, la Roma ha iniziato a preparare la sfida di domenica (ore 18) contro l’Atalanta. Una partita molto importante, che ci dirà molto sulle ambizioni delle due squadre nella corsa Champions. Per presentare la sfida sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista del calciomercato, Asromalive.it ha intervistato Fabio Gennari di ‘Tuttosport’. “Dal punto di vista calcistico, sono felice che il litigio tra mister Gasperini e il Papu Gomez sia venuto fuori, perché così l’ottimo andamento della squadra è passato inosservato. Nelle ultime otto partita l’Atalanta ha subito solo 5 goal e poi è andata a vincere su alcuni campi molto ostici, come quello del Liverpool oppure contro l’Ajax, e ha pareggiato contro l’Inter e la Juventus. Come sappiamo tutti sono circolate diverse note vocali anche sulle varie chat di messaggistica. Dal mio punto di vista le ritengo solo fandonie, ma vi posso dire che c’è stato uno screzio molto forte tra i due, ma non è la prima volta che capita, personalmente la considero una routine. Gasperini contro l’Ajax ha schierato Gomez da capitano e contro la Juventus è entrato in campo e gli è stata data immediatamente la fascia. Questi per me sono segnali importanti”.

LEGGI ANCHE >>> Roma, contro l’Atalanta tre cambi in formazione

LEGGI ANCHE >>> Caos Atalanta, cessione a gennaio: c’è anche la Roma

ilicic gomez atalanta
Gomez e Ilicic @getty images

Calciomercato, Gennari: “La verità su Gomez e Ilicic”

Gennari ha poi analizzato la situazione di Zapata, che sta vivendo una stagione più complicata del previsto. “Un vero e proprio problema non c’è, ma l’unica difficoltà è quella che non riesce ad allenarsi come deve e mister Gasperini per tenerlo informa lo sta facendo giocare sempre, per fargli mantenere il ritmo partita, cosi da non perdere una continuità acquisita fino ad ora. C’è da dire che anche grazie al centravanti colombiano, l’Atalanta ha conquistato il passaggio del turno in Champions League, facendo incassare alla società molti milioni di euro”. Sul futuro di Gomez e Ilicic: “Le voci sulla cessione del Papu circolano già da questa estate e sicuramente un giorno accadrà che il Papu lasci l’Atalanta, ma ad oggi ti dico che non penso che a gennaio lui possa partire, ma tutto può succedere. La società per ricoprire diversi ruoli come quello di Gomez ha in rosa un calciatore come Malinovskyi, che sta facendo benissimo. Come ho detto anche per il Papu, tutti i cicli sono destinati a finire prima o poi. Ilicic compirà 33 anni a gennaio e poi dopo la partita disputata contro il Liverpool non ha fatto vedere grandi cose. Gasperini lo ha aspettato molto quando ha passato un periodo non facile della sua vita, ora che sta bene già da un po’ di tempo e non sta giocando come ci si aspetterebbe, non sono cosi sicuro che il mister abbia ancora voglia di aspettarlo”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, ESCLUSIVO: altre due big su Ibanez

Atalanta Roma Ibanez
Roger Ibanez (Getty Images)

Calciomercato, Gennari: “Gasperini ha sbagliato su Ibanez e Kulusevski”

Praticamente ignorato da Gasperini durante il suo passaggio a Bergamo, Roger Ibanez è diventato un punto fermo per la Roma di Paulo Fonseca. “Qui a Bergamo alcuni tifosi definiscono Gasperini quasi una divinità, perché vede delle cose che altri non vedono, calcisticamente parlando, ma la svista di cedere un calciatore come Ibanez alla Roma lo fa tornare tra noi essere umani. Bisogna dire che ha sbagliato enormemente cedendolo come ha sbagliato a cedere Kulusevsky. Onestamente non mi spiego perché a Bergamo Ibanez abbia giocato solo 40 minuti invece nella squadra di mister Fonseca è diventato un pilastro della difesa”. Rientrato alla grande dopo il brutto infortunio, Gollini è stato anche di recente accostato ai giallorossi. “Gollini costa veramente tanto, per farti un esempio non basterebbero i soldi dell’acquisto di Pau Lopez (circa 30 milioni di euro, ndr). Il ragazzo è un classe 95, è davvero determinante in ogni partita. E’ un calciatore che ti porta da solo tanti punti in classifica ed è un valore assoluto per qualsiasi squadra. Personalmente non credo che la società voglia cedere il proprio portiere”.

Chiusura dedicata alla possibile formazione atalantina nella gara di domenica. “Sono convinto che gli undici che scenderanno in campo saranno gli stessi che hanno giocato contro la Juventus, ossia Gollini; Palomino, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Pessina; Zapata”.