Calciomercato Roma, non solo Reynolds: ci sono altre due trattative

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45

Calciomercato Roma, la pista che porta all’americano è sempre la più calda. Ma ci sono anche altre due trattative ancora in piedi nel caso dovesse sfumare.

Mazraoui, esterno dell’Ajax che interessa ai giallorossi (Getty Images)

Secondo il giornalista de Il Tempo Alessandro Austini, la pista che porta a Reynolds ormai è in fase di definizione: si sarebbe ai dettagli per portare il terzino americano dalle parti di Trigoria già a gennaio.

Ma in ogni caso, secondo quanto scrive il Corriere dello Sport, la Roma non si farebbe trovare impreparata. Ci sarebbero altre due piste al vaglio della società giallorossa. Una già nota, un’altra uscita nelle scorse ore e sicuramente più percorribile.

LEGGI ANCHECalciomercato Roma, occhi su un difensore già incrociato in Europa League

Calciomercato Roma, Mazraoui e Faraoni nel mirino

davide faraoni
Davide Faraoni sarebbe l’interesse dell’ultima ora @ Getty Images

L’esterno preferito è sicuramente il marocchino Mazraoui che è in forza all’Ajax. I lancieri però chiedono una cifra attorno ai 15 milioni di euro. Troppi al momento per le casse giallorosse, in grossa difficoltà dopo la gestione Pallotta. E allora si cerca anche in Italia. Ma non mancano le difficoltà.

L’altro nome è quello di Davide Faraoni, 29enne in forza all’Hellas Verona, con un passato nelle giovanili della Lazio. Juric lo impiega in una difesa a tre, quindi sarebbe già pronto per il gioco proposto da Fonseca, ma di recente ha rinnovato il suo contratto fino al 2024. Quindi per portarlo via servirebbe una super offerta senza dimenticare però, che con il presidente Setti, c’è feeling importante dopo la conclusione della trattativa che ha portato Kumbulla in giallorosso. Ovviamente tutto dipenderà dalla decisione societaria su Bruno Peres: l’esterno vorrebbe il rinnovo sapendo di giocarsi comunque le sue chances con Karsdorp. La Roma, dal proprio canto, ci starebbe pensando. Ma la sensazione è che si vada per una cessione già a gennaio.