Roma, derby e stadio: parla la Raggi: “Aperti a qualunque proposta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15

Roma, la sindaca ha parlato alla vigilia del derby di domani e della situazione stadio giallorossa: “Aperti a qualunque proposta”

Virginia Raggi (getty images)

Tutto è politica. Anche il calcio. Figuriamoci un derby. E allora alla vigilia della sfida più attesa in città, ha parlato Virginia Raggi, sindaca della Capitale, che probabilmente sarà di nuovo in campagna elettorale tra poche settimane: “Il derby prende tutti, qualsiasi cosa succeda – ha detto alla Gazzetta dello Sport – dalle battute agli sfottò. Gli animi si stanno infervorando”.

Il calcio penso che ci faccia staccare la spina dai problemi quotidiani” ha continuato. “E’ come se i romani mettessero qualcuno un pezzo di sé nella partita. Lo sport, quello sano, serve a ciò. Il resto non è sport e inquina tutto”. Poi la Raggi si è spostata sulla questione stadio.

LEGGI ANCHE: Roma, questione stadio: resta in piedi soltanto un’ipotesi

Roma, la Raggi spiega la situazione stadio

Virginia Raggi
Virginia Raggi ©Getty Images

“Per la Roma abbiamo trovato un progetto per Tor di Valle già incardinato e lo abbiamo migliorato riducendo le cubature. Il Comune ha fatto quello che doveva fare”. “Pregiudiziali negative in caso di cambio area e approdo al Flaminio o Tor Vergata? Qualora ci fosse l’intenzione, vedremo” ha spiegato ancora.

“Noi siamo a disposizione e aperti a qualunque proposta. Ho fatto ciò che era da fare e nel rispetto della legge. Le inchieste non hanno riguardato gli atti e le procedure ma hanno rallentato. Ho fatto fare due diligence su tutto l’iter. Che poi – ha concluso – alcune norme per le realizzare le opere pubbliche andrebbero migliorate e semplificate. Ci deve essere la possibilità di correre di più“.