Calciomercato Roma, ESCLUSIVO: Canovi su Soppy, Celik e Tiago Pinto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:33

Intervistato in esclusiva da Asromalive l’agente Alessandro Canovi dice la sua sul calciomercato della Roma e gli obiettivi Soppy e Celik

Calciomercato Roma
Getty Images

L’agente Alessandro Canovi durante un’intervista esclusiva ai microfoni di Asromalive ha parlato del calciomercato della Roma e del nuovo direttore generale giallorosso Tiago Pinto affermando:

Che mercato si aspetta dalla Roma?

Quest’anno è un mercato un po’ particolare a causa di questa maledetta pandemia, e molte squadre concludono le trattative o con dei prestiti oppure con degli scambi alla pari. Difficilmente ci sarà qualche squadra che spenderà dei soldi per migliorare la propria rosa. Fonseca dovrà valutare chi sono prima i giocatori in uscita così poi da poter muoversi in tempo per fare qualche innesto utile alla propria rosa.

La Roma sta seguendo Soppy del Rennes, secondo lei può essere acquistato nel mercato di gennaio?

Onestamente penso proprio di no. Giocatori come Soppy si stanno mettendo in mostra perciò è difficile intavolare una trattativa in cosi poco tempo, e soprattutto che si trovi un accordo che accontenti entrambi le parti.

Sembra che la Roma stia trattando con il Lille Celik, quanto c’è di vero in questa notizia?

Il Lille da poco tempo ha cambiato tutta quanta la dirigenza, e da quello che so la nuova proprietà attualmente non vorrebbe cedere i calciatori migliori della propria rosa. Penso che solo davanti ad un’offerta cospicua possa cedere il ragazzo alla Roma.

Calciomercato Roma, ESCLUSIVO Canovi: il profilo di Tiago Pinto e la possibile sinergia col Benfica

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

Cosa pensa di Tiago Pinto nuovo DG della Roma?

Premetto che non lo conosco personalmente. Ho seguito la sua conferenza stampa, mi sembra una persona con le idee molto chiare e soprattutto molto preparato. Sicuramente è in linea con il pensiero della famiglia Friedkin. Una cosa che mi ha colpito è il fatto di non fare dichiarazioni roboanti come magari è capitato anche in passato. Questo delinea un vero è proprio cambio di direzione.

Pensa che tra Roma e Benfica ci possa essere una sinergia? Vista l’esperienza che ha avuto la società giallorossa con il Torino e Petrachi?

Vere e proprie sinergie nel calcio non esistono perché una squadra presenta un’offerta, e sta all’altra squadra accettare o meno la proposta. Per quanto riguarda Petrachi e il suo lavoro a Roma posso dire che è positivo, ha portato a Villar nella capitale e il suo contributo alla squadra al momento è determinante.