Lazio-Roma, Fonseca: “Primo tempo decisivo”, le dichiarazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:46
paulo fonseca
@getty images

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la pesante sconfitta nel derby contro la Lazio per 3-0. Ecco il suo commento:

Una durissima lezione, fa la differenza la cattiveria, la determinazione. La superficialità è l’elemento più grave?
Penso che i primi minuti siamo entrati bene, dopo contro una squadra come la Lazio se sbagliamo è difficile recuperarla. Non abbiamo mai avuto la capacità per attaccare bene, per entrare nella loro linea difensiva. Dopo il secondo gol era difficile rientrare in partita.

LEGGI ANCHE: LAZIO-ROMA ECCO I VOTI

Fonseca sulla difesa

Su Lazzari e Ibanez
Stiamo parlando di questo, perché entrambi i due gol sono arrivati da quella parte. Lazzari ha fatto una buona partita, non abbiamo avuto le capacità di cercare una soluzione. Il primo tempo abbiamo preso due gol che non potevamo prendere.

Non solo Ibanez-Lazzari, ma anche Spinazzola si dimenticava di dargli una mano, come mai è successo questo?
Penso che il primo gol non è in una situazione in cui Ibanez ha bisogno di aiuto. Anche il secondo gol era una situazione controllata, non si tratta di non averlo aiutato.

LEGGI ANCHE Roma, verdetto spietato: “Fonseca cacciato”

Con le grandi squadre la Roma soffre. Non c’è stato modo di velocizzare la manovra, mancando un po di coraggio?
Penso di no, onestamente. Penso che il primo tempo decide la partita, dopo abbiamo rischiato. La Lazio è una squadra che si chiude bene, mancava la profondità, ma è anche merito loro. La squadra ha sempre avuto l’intenzione di attaccare, senza trovare spazio e profondità.