Roma, via libera del CTS: lo stadio Olimpico riapre ai tifosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:11

Roma, tra 15 giorni si decide per la riapertura degli stadi: sensazioni positive, l’Olimpico riapre ai tifosi in maniera parziale. 

Roma
I tifosi della Roma (getty images)

Il Comitato Tecnico Scientifico, nella giornata di ieri, ha avuto una riunione per il presidente della Lega Calcio e Basket. Tema: riapertura degli stadi, ovviamente parziale. In una chiacchierata con toni distesi – spiega oggi la Gazzetta dello Sport – è stata stilata una road map che fa sicuramente sperare per il prossimo futuro.

Il tutto è stato aggiornato nei prossimi 10-15 giorni, quando si tireranno le somme di queste nuove aperture – con l’Italia quasi tutta zona gialla – e soprattutto con il rientro in classe per milioni di studenti. Se la curva dell’epidemia non avrà impennate, allora la strada potrebbe essere in discesa. Con una graduale riapertura degli impianti sportivi. Un massimo di 1000 spettatori.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, rinnovo Mkhitaryan | Raiola ce l’ha con la Roma: i motivi

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, la situazione tra i pali | Si delinea il futuro

Roma, l’Olimpico riapre anche per l’Europeo

Calciomercato Roma
I tifosi della Roma (Getty Images)

Ovviamente s’è discusso anche della questione Europeo: con la gara inaugurale che dovrebbe essere giocata proprio all’Olimpico a giugno. In questo caso l’Uefa ha chiesto un’apertura maggiore. E si valuta di allargarla al 30% della capienza degli stadi che ospiteranno le partite in programma. Una manifestazione posticipata di un anno appunto per cercare di riportare un certo numero di pubblico negli stadi.

E in questo momento, a Doha, si sta anche giocando il Mondiale per Club: stadi aperti parzialmente che sicuramente cambiano, e di molto, il clima attorno ad una partita di calcio. Si spera che presto questa soluzione dei 1000 spettatori – gli stessi che avevano cominciato ad essere accolti all’inizio del campionato – possa vedere presto la luce. Sarebbe sicuramente un passo importante, decisivo, e sperato, per un graduale ritorno alla normalità.