Juventus-Roma, Friedkin “contro” Agnelli: famiglie importanti al potere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08

Juventus-Roma oltre alla classifica è la sfida tra i Friedkin e gli Agnelli: uniti dalle auto e dai sogni per i rispettivi club.

Juventus-roma
Andrea Agnelli (getty images)

Oltre la classifica: certo, alla fine è quella che conta. Soprattutto se da un lato vuoi raggiungere la Champions (e chissà cosa può riservare il futuro) e dall’altro vuoi vincere lo scudetto ma soprattutto, quella Champions, la vuoi conquistare. La sfida di stasera tra la Juventus e la Roma è anche uno “scontro” tra i Friedkin e gli Agnelli.

Due famiglie unite dalle auto – gli americani hanno un accordo con Toyota negli Usa – e dai sogni per i rispettivi club. Scontro è comunque scritto appositamente tra virgolette, perché secondo la Gazzetta dello Sport, i proprietari della Roma hanno visto nella società bianconera un esempio da seguire. Dallo stadio di proprietà in primis, ai risultati sportivi subito dopo. I rapporti inoltre tra i due sono buoni. C’è da vedere oltre le storie di campo.

LEGGI ANCHE: Juventus-Roma, quanti incroci di calciomercato: in estate nuovi scenari

Juventus-Roma, ma Friedkin vuole espugnare l’Allianz

Juventus-Roma di qualche anno fa

Certo è, però, che sia Dan che Ryan hanno un sogno: quello di piazzare la prima vittoria della loro storia giallorossa proprio stasera. Dove la Roma, nel corso di questi anni, è riuscita a passare una volta sola. Quasi un’amichevole quella giocata la scorsa estate. Con i bianconeri già campioni d’Italia e i giallorossi sicuri del posto in Europa League. 

Una vittoria sarebbe la chiusura di un cerchio. Quello iniziato con la sconfitta nel derby, continuato con l’eliminazione dalla Coppa Italia, iniziato a girare per il verso giusto con la reazione della squadra contro lo Spezia e che si sta chiudendo con la pace tra Fonseca e Dzeko. Un’affermazione nella gara di stasera lo farebbe chiudere nel migliore dei modi. La ciliegina sulla torta? Rete decisiva del calciatore bosniaco e abbraccio col portoghese. I sogni possono anche avverarsi eh…