Juventus-Roma, parte il nuovo corso Dzeko: uniti per un solo obiettivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

Juventus-Roma, il nuovo corso Dzeko è partito. Uniti per un solo obiettivo: portare i giallorossi in Champions League.

Roma
Dzeko (Getty Images)

Sorridente, cosa rara. L’unico a fermarsi a firmare un autografo al tifoso presente all’aeroporto prima della partenza per Torino. Edin Dzeko ha ufficialmente iniziato il suo nuovo corso alla Roma. E destino vuole che il suo nuovo debutto probabilmente avverrà contro la squadra che in estate lo aveva presto. Il suo ciclo in giallorosso già qualche mese fa sembrava finito. Poi invece è tutto ripartito.

Adesso, messi da parte i malumori – scrive il Corriere dello Sport – l’attaccante bosniaco è pronto a dare il suo contributo alla causa. Ieri è stato vicino ai compagni più “vecchi”: Mkhitaryan, Cristante e Mirante, in assenza di Pellegrini. Fonseca invece ha parlato con Pinto (alla sua prima trasferta con la squadra) anche per via della lingua. Oggi, a Torino, arriveranno anche i Friedkin.

LEGGI ANCHE: Juventus-Roma, quanti incroci di calciomercato: in estate nuovi scenari

LEGGI ANCHE: Juventus-Roma, i convocati di Fonseca: si rivede Dzeko

Juventus-Roma, Dzeko è pronto

Calciomercato roma
Fonseca (getty images)

Partirà dalla panchina l’attaccante. Ma forse già a gara in corso Fonseca potrebbe decidere di buttarlo nella mischia. La società ha apprezzato il lavoro da “sarto” di Tiago Pinto: abile a ricucire un grosso strappo. Non era semplice per il giovane portoghese. Ma i Friedkin sono stati contenti anche dell’atteggiamento dell’attaccante: ha fatto un passo indietro, mettendosi al servizio dei compagni e della società. Nemmeno questo era scontato.

Adesso l’obiettivo è uno e solo: mettere da parte in maniera definitiva tutti i dissapori e cercare di portare a termine il campionato nel miglior modo possibile. Il raggiungimento della Champions League è troppo importante per le casse societarie. E i Friedkin sanno bene che Dzeko può essere decisivo. In cinque anni di reti ne ha bucate, questo non è da dimenticare. E sicuramente non è diventato un brocco in un colpo solo. Le qualità rimangono. E Fonseca le può sfruttare per il bene della sua squadra.