Juventus-Roma, Fonseca: “Dzeko era pronto, scelgo io”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:27

Il tecnico della Roma parla al termine della partita contro la Juventus: dichiarazioni su Edin Dzeko e non solo

Paulo Fonseca (Getty Images)

Altra sconfitta nei big match per la Roma, che non ha mai vinto contro i top club del campionato. Al termine della partita contro la Juventus, persa 2-0 con il gol di Ronaldo e l’autogol di Ibanez, PauloFonseca si presenta ai microfoni di Sky Sport e dichiara:

Stava giocando meglio la Roma, tanto palleggio ma poi poca incisività. Come lo spiega?

Abbiamo giocato bene quasi tuta la partita ma non dimentichiamo che giocavamo contro la Juventus. Ha vinto la partita la squadra che ha fatto gol. Noi abbiamo fatto più tiri, abbiamo avuto più corner e più possesso palla, ma vince chi fa gol.

Non avevate un attaccante per segnare

Abbiamo avuto il coraggio di fare il nostro gioco, io valuto la prestazione della squadra. Abbiamo sbagliato le ultime decisioni.

Dzeko quando è entrato come ha giocato?

Tutti hanno giocato bene.

Borja Mayoral e Dzeko insieme?

Non siamo preparati per giocare con due attaccanti. Non avevamo bisogno di farlo.

La difesa poteva uscire prima sul gol di Ronaldo?

Per questo lui è il migliore del mondo, fa la differenza. Non posso dire che abbiamo sbagliato.

Si aspettava l’atteggiamento della Juventus difensivo?

No, non me lo aspettavo. Ma credo che lo hanno fatto perché noi li abbiamo portati a giocare così. Si sono abbassati per la nostra

Lo metterebbe Dzeko dal primo minuti?

No. Dzeko era pronto, ma Borja Mayoral sta giocando molto bene.

Potevate azzardare qualche passaggio in verticale in più?

Abbiamo avuto molte situazioni e siamo arrivati spesso vicino all’area, ma proprio qui abbiamo sbagliato le decisioni. Questa è stata la differenza.

Cosa pensa della forza della sua Roma dopo una partita del genere?

Il calcio non ha vittorie morali, ma posso dire di essere orgoglioso della squadra. Arrivare qui e giocare con questo coraggio mi dà fiducia.