Calciomercato Roma, Friedkin delusi: Fonseca sotto tiro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:31

Calciomercato Roma, i Friedkin delusi dopo la sconfitta di Torino. Fonseca rimane sotto tiro anche se per ora non è in discussione. Il discorso cambia per la prossima stagione, anche in caso di Champions League.

Calciomercato Roma
Fonseca (getty images)

I Friedkin sabato sono volati a Torino con la speranza di tornare a Roma con un risultato positivo. Così non è stato e, soprattutto, hanno visto la squadra annaspare ancora una volta contro una grande. E adesso la classifica preoccupa.

In questo periodo non si sono mai espressi – almeno in pubblico – per sostenere l’allenatore. Ma lo hanno fatto, spiega il Corriere dello Sport, tramite le parole di Tiago Pinto. Che ha dato ampie garanzie a Fonseca. Certo, il futuro è tutto da scrivere: la Lazio ha raggiunto i giallorossi in classifica e adesso la strada per la Champions si fa più difficile.

LEGGI ANCHE: Roma, da martedì di nuovo a Trigoria: Zaniolo è pronto a tornare

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, si segue ancora il terzino: Karsdorp alla porta?

Calciomercato Roma, Allegri è sempre in pole

Calciomercato Roma
Allegri (Getty Images)

Non si cambierà in questa stagione. Ormai, fino alla fine, si andrà avanti con il portoghese. Che in caso di qualificazione Champions ha il rinnovo automatico del suo contratto che scade a giugno. Non entrare nella massima competizione europea sarebbe un disastro per le casse della Roma, che spera negli introiti europei per poter cercare di mettere una denari freschi per il prossimo campionato.

Nel caso d’addio col tecnico, il cui futuro sarebbe comunque in bilico anche in caso di qualificazione alla prossima Champions League, l’alternativa principale sarebbe Massimiliano Allegri. Il tecnico è già stato contattato a settembre e ha dato disponibilità ad ascoltare il progetto giallorosso. Inoltre ci sarebbe anche Sarri sullo sfondo. Non si parla di altri allenatori, al momento, che potrebbero prendere il posto di Fonseca. Che ha sempre difeso il proprio lavoro dichiarando, oltretutto, che rispetto alla passata stagione la squadra è migliorata. Però i risultati sono identici: un punto in più rispetto all’anno scorso, qualche gol fatto, ma molti quelli subiti. Il rendimento non è sicuramente migliorato. E la Champions, con la classifica avulsa a sfavore, è sempre difficile.