Roma, Mayoral a sorpresa: le sue parole mettono in difficoltà Fonseca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:24

Missione compiuta per la Roma di Paulo Fonseca che, seppur incerottata, ha vinto il match d’andata dei sedicesimi di Europa League contro il Braga.

Roma

Primo round dunque appannaggio dei giallorossi, a questo punto favoriti per la qualificazione ma sicuramente alle prese con tanti infortuni che si faranno sentire nel match di ritorno. Per questo motivo bisognerà rimanere concentrati al massimo senza avere la presunzione di sentirsi già agli ottavi di finale. Di sicuro c’è però grande soddisfazione nell’ambiente romanista per una prestazione positiva. La squadra di Fonseca ha una sua identità tattica ben precisa e l’ha fatto vedere anche con i lusitani. Con i due bomber che sono andati entrambi a segno, riproponendo anche per il futuro un ballottaggio difficile da risolvere.


LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, la Juventus stregata da Mancini

LEGGI ANCHE –>Roma, la priorità dei rinnovi: i Friedkin hanno deciso

Roma, Dzeko o Mayoral: chi gioca a Benevento?

Edin Dzeko (Getty Images)

Ci ha messo solo 5 minuti Edin Dzeko per trovare la via della rete e confermarsi uno dei bomber più prolifici della storia della Roma, anche in Europa. Il bosniaco ha approfittato nel migliore dei modi di un assist di Spinazzola e ha portato in vantaggio la sua squadra. Era la prima volta che Dzeko giocava dal primo minuto dopo essere stato scavalcato da Mayoral nelle gerarchie del tecnico. Anche senza fascia da capitano, è stato sempre presente nel gioco e molto motivato. Il “rivale” per la maglia di centravanti però ha fatto altrettanto. Ci ha messo poco, una volta entrato in campo, per timbrare il cartellino e confermare così il suo ottimo momento di forma. Il ballottaggio dunque si riproporrà presto, già a Benevento. Con Mayoral che dovrebbe giocare dall’inizio, per poi dare vita probabilmente ad una staffetta visto che per adesso Fonseca non sembra intenzionato a schierarli in tandem. Borja Mayoral nelle interviste post partita ha aperto alla possibilità di giocare insieme a Dzeko, il tecnico portoghese non ha escluso che in futuro questo possa accadere. Un dualismo che in ogni caso sembra stimolare entrambi gli attaccanti e questa non può che essere una buona notizia per la Roma, che dei loro gol ha bisogno per centrare gli obiettivi stagionali.