Benevento-Roma, emergenza difesa: l’annuncio di Fonseca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01

Benevento-Roma, il tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani in Campania. Dietro è emergenza 

Calciomercato Roma
Ibanez, domani non ci sarà (getty images)

Ecco le prime parole di Fonseca, in conferenza stampa, in vista della gara di domani contro il Benevento.

Cristante non sarà convocato. Non è pronto per giocare. Abbiamo un giorno ma non sarà disponibile. Spinazzola ha molte possibilità di giocare come difensore centrale”.

”Per sapere chi gioca tra Dzeko e Mayoral dove aspettare domani” dice Fonseca sorridendo.

Su Zaniolo: “Mi fa piacere che lui abbia voglia di tornare. Ma noi vogliamo che lui torni al meglio. Quindi non faremo fretta”.

”Fisicamente in Portogallo è stato difficile. Il campo era pesante. Ma non penso che il terreno di gioco abbia fatto la differenza per quanto riguarda gli infortunati”.

Sul suo futuro: “Per me non è importante sapere quanto rimarrò sulla panchina della Roma. Ma posso dire che si sta costruendo una squadra con molto futuro. Ci sono giovani che possono ancora continuare a crescere”.

Diawara può giocare due partite in 4 giorni, ma non lo so se giocherà domani. Kumbulla e Smalling stanno meglio. Penso che il prima tornerà prima dell’altro. Vedremo la settimana prossima”.

“Io e Marco Savorani valutiamo sempre sul momento. Non ci sono gerarchie tra Pau Lopez e Mirante. Pau sta giocando bene ed è importante avere continuità. Ma Antonio può giocare anche”.

LEGGI ANCHE: Roma, ecco l’esito degli esami: i tempi di recupero per Ibanez

Benevento-Roma, Fonseca su Reynolds e sulla squadra d’Inzaghi

Roma
Paulo Fonseca (Getty IMages)

Reynolds adesso è negli Stati Uniti e sta risolvendo problemi burocratici. Ma è stato fermo due mesi. Quindi non possiamo sapere quando tornerà. Sicuramente ce la metteremo tutta affinché possa essere in campo”.

“Il Benevento è una squadra forte, che attacca bene la profondità. Dobbiamo stare attenti è concentrati. Difensivamente dobbiamo essere perfetti. Sono molto pericolosi. Difesa a 3 o a 4? Domani scoprirete tutto”.