Calciomercato Roma, rottura con il club | C’è l’incontro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32

La permanenza di Dzeko in giallorosso è sempre in dubbio e la Roma continua a monitorare il calciomercato degli attaccanti

Reduce dal deludente 0-0 contro il Benevento, in cui Paulo Fonseca ha provato la coppia Borja Mayoral-Dzeko per più di mezzora, la Roma sta già muovendo passi concreti in vista della prossima stagione. Complice la difficile gestione dell’attaccante bosniaco, in scadenza a giugno 2022, il reperimento di un centravanti resta una delle priorità di Tiago Pinto e dei suoi collaboratori. Una situazione nota anche a tutti gli operatori di calciomercato che continuano a presentare dossier alla società giallorossa. Nei giorni scorsi, vi abbiamo parlato anche dell’ipotesi André Silva, ma la punta portoghese non è certamente l’unico profilo finito nel database del club capitolino, che sta monitorando l’estero e l’Italia con grande attenzione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, duello col Bayer Leverkusen per l’erede di Dzeko

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, duello col Milan per il brasiliano

Calciomercato Roma, rottura Vlahovic: c'è l'incontro
Dusan Vlahovic ©Getty Images

Calciomercato Roma, rottura Vlahovic: c’è l’incontro

In Serie A, oltre ad Andrea Belotti, il nome forte è quello di Dusan Vlahovic. Letteralmente rinato con la cura Prandelli e autore di nove gol in campionato, l’attaccante serbo piace moltissimo al general manager giallorosso. Lo stesso Pinto, conferma ‘il Romanista’, nel corso di un recente incontro con l’agente italiano del ragazzo, ha ribadito la sua stima nei confronti del ventunenne di Belgrado. Un meeting importante, in cui il rappresentante del calciatore ha informato la Roma della volontà del giocatore di lasciare la Fiorentina. La sua ambizione è quella di giocare in un club che giochi le coppe europee. Sotto contratto con i Viola fino al 2023 a circa 750mila euro a stagione, Vlahovich, tramite il suo entourage, ha chiesto 2,5 milioni di euro per il rinnovo.

Una richiesta non presa affatto bene da Commisso al punto che, secondo il quotidiano capitolino, le parti si sarebbero lasciate in malo modo, con tanto di litigio tra la dirigenza e Ristic. Una rottura importante, che la Roma vuole provare a sfruttare, ma non solo. Resta viva, infatti, anche la concorrenza del Milan. La dirigenza rossonera avrebbe già avuto un incontro con la società gigliata per manifestare il proprio interesse nei confronti dell’ex Partizan di Belgrado.