Calciomercato Roma, tripla opzione per il futuro | La scelta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:24

Il calciomercato della Roma potrebbe vedere una rivoluzione: si aprono tre opzioni dall’estero per la prossima stagione

Maurizio Sarri (Getty Images)

Il futuro sulla panchina della Roma è ancora tutto da decidere. Infatti nonostante una stagione positiva fin qui, con i giallorossi in corsa per la qualificazione in Champions League e con gli ottavi di Europa League ad un passo, la posizione di Paulo Fonseca continua ad essere in bilico.

Per il grande salto nella prossima stagione la società romanista starebbe pensando in particolare a due tecnici. Il primo è Massimiliano Allegri, che continua ad essere il preferito della società per il prossimo anno. L’altro è Maurizio Sarri, tecnico corteggiatissimo da diversi club di Serie A e non solo. Infatti per l’allenatore toscano potrebbero aprirsi diverse porte nei top club europei.

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, tutto pronto per l’assalto: ma occhio alla concorrenza

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, affare Totti-Pinto: i giovani coinvolti

Calciomercato Roma, rivelazione Sarri: Arsenal, Barcellona o Tottenham nel futuro

Maurizio Sarri (Getty Images)

La Roma è pronta ad una nuova rivoluzione in estate, partendo proprio dalla panchina. Infatti i giallorossi continuano a tenere d’occhio i profili di Massimiliano Allegri, al momento in pole position per la prossima stagione, e Maurizio Sarri.

Quest’ultimo è molto corteggiato anche da Fiorentina e Napoli, ma a rivelare le possibili destinazioni del tecnico toscano è il giornalista Raffaele Auriemma insieme a Salvatore Bagni. Il primo, in diretta ai microfoni di ‘Si gonfia la rete’, afferma: “Ho una sensazione su Maurizio Sarri, ovvero che possa andare ad allenare una squadra tra il Barcellona, l’Arsenal o il Tottenham. Sono tre club che potrebbero avere bisogno di una rivoluzione in panchina. Ma sono delle ipotesi”. Poi Salvatore Bagni risponde dicendo la sua: “Il Barcellona rifonderà molto, ma ha un solo obiettivo che è vincere e giocare bene. Per quanto riguarda l’Arsenal invece non parliamo di una squadra vincente, visto che negli ultimi anni i risultati non sono stati ottimi. Se fossi in Sarri sceglierei il Tottenham, o proprio i Gunners”. Dichiarazioni che dunque proiettano il tecnico in realtà molto importanti nella prossima stagione.