Calciomercato Roma, effetto domino in panchina | La scelta di Sarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:56

Calciomercato Roma, il tecnico ha deciso per la prossima stagione. Per la panchina giallorossa rimane in piedi solamente una pista

Roma-Milan
Fonseca (getty images)

Maurizio Sarri dovrebbe essere il prossimo allenatore della Fiorentina. Nonostante le smentite di Commisso. E, soprattutto, l’abboccamento con Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, che ha pensato all’ex Juventus per sostituire Gattuso. Ma Sarri non vuole entrare in corsa. E allora potrebbe veramente scegliere la Viola.

A confermare questo è il giornalista Paolo Esposito, da sempre vicino alle vicende azzurre. Sottolinenando anche che il prossimo tecnico del Napoli dovrebbe essere Italiano dello Spezia. Quest’ultimo sta facendo veramente bene sulla panchina ligure e ha attirato le attenzioni della società partenopea.

LEGGI ANCHE: Roma-Milan, i convocati di Pioli: assenze pesanti. E scoppia il caso Ibra

Calciomercato Roma, per la panchina è una la pista

Calciomercato Roma, Moggi annuncia Allegri
Max Allegri ©Getty Images

Di conseguenza rimane in corsa solamente un nome per la panchina giallorossa: vale a dire quello di Massimiliano Allegri, già diverse volte accostato alla Roma a gennaio. Addirittura si è parlato nelle scorse settimane di un pre contratto già firmato dal livornese per la prossima stagione. E il destino di Fonseca pare segnato.

Ieri il portoghese a precisa domanda sulla possibilità di lasciare – ci sarebbe l’interesse del Benfica – ha espressamente detto di pensare solamente al presente e ai prossimi impegni della Roma. Risposta ovvia. Ma che sicuramente lascia aperte le porte ad un addio. Fonseca però vuole giocarsi fino alla fine le sue possibilità di rimanere a Roma. Cercando di conquistare un posto Champions League e arrivando più lontano possibile in Europa League. E perché no, cercare di portare a casa il trofeo che garantirebbe introiti importanti e soprattutto l’accesso, per la prossima stagione, alla massima competizione europea. Ma questo obiettivo si deve raggiungere entrando nelle prime quattro a fine campionato: sicuramente un percorso più semplice.