Fiorentina-Roma, Pruzzo sul match e non solo: attacco al bomber

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59

L’ex bomber della Roma, Roberto Pruzzo, ha deciso di commentare il match di domani e non solo: attacco al bomber

villar as roma
La Roma esulta (getty images)

La Roma domani sera affronterà un altro match difficile in trasferta, ovvero quello contro la Fiorentina nel turno infrasettimanale della Serie A. Una partita sicuramente difficile, dove la squadra di Paulo Fonseca vuole tornare a vincere dopo il big match perso contro il Milan in casa per 1-2 domenica sera.

I temi durante il match saranno diversi, e proprio della partita ha voluto parlare un grande ex attaccante giallorosso, Roberto Pruzzo. L’ex bomber della Roma ai microfoni di ‘Lady Radio’ ha dichiarato: “I giallorossi quando devono fare il salto di qualità rimbalzano. Possono giocarsi il quarto posto, ma bisogna vincere a Firenze per recuperare i punti importanti persi nelle ultime partite”.

Leggi anche >>> Fiorentina-Roma, conferenza Fonseca | La risposta alla critiche

Leggi anche >>> Fiorentina-Roma, Fonseca prepara una doppia mossa

Fiorentina-Roma, Pruzzo duro su Vlahovic: “È un po’ presuntuoso e si sente un fuoriclasse”

vlahovic fiorentina
Dusan Vlahovic (getty images)

La Roma per la prossima sessione estiva di calciomercato guarda anche in casa Fiorentina, prossima avversaria dei giallorossi domani sera nel turno infrasettimanale di Serie A. Infatti ad essere nel mirino di Tiago Pinto è l’attaccante viola, Dusan Vlahovic, che potrebbe rappresentare un’opzione importante per il futuro in attacco del club capitolino, e per il quale Commisso chiede circa 30 milioni di euro.

Sul momento della Fiorentina ha parlato l’ex bomber della Roma, Roberto Pruzzo, che in diretta a ‘Radio Lady’ dichiara: “Contro l’Udinese è stata una partita che ha deluso, sembrava uno 0-0 scritto ma l’errore in difesa è costato caro. I limiti della squadra ci sono ed il bicchiere è mezzo vuoto. Non vedo leader, reazioni o uomini in forma che possono cambiare le cose. Le partite dicono che la squadra è stata sopravvalutata. Il centrocampo a inizio stagione si diceva potesse essere uno dei migliori in campionato”. Poi sul bomber Vlahovic ci va pesante: “Sicuramente è migliorato grazie alla fiducia di Prandelli. Il suo atteggiamento a volte è discutibile, sembra sia un po’ presuntuoso. Credo che si senta un fuoriclasse ma ancora non lo è”.