Calciomercato Roma, salta tutto: “Vuole tornare ora”

La Roma è già al lavoro per il futuro e continua a guardare con interesse ad un profilo: ma sembra poter saltare tutto

Roma
Fonseca (Getty Images)

Nulla è scontato nel futuro della Roma, soprattutto la posizione di Paulo Fonseca sulla panchina della squadra capitolina. Il cammino in Europa League fino ad ora è dalla parte del tecnico portoghese, e anche la possibilità di essere in piena lotta per la qualificazione in Champions League. Ma nel caso in cui quest’ultima non dovesse arrivare, e calcolando anche la pesante assenza di big match vinti fino ad ora, l’addio al tecnico ex Shaktar Donetsk potrebbe essere più che probabile.

Tra i profili fortemente accostati alla Roma per la prossima stagione ci sono quelli di Maurizio Sarri e Massimiliano Allegri, quest’ultimo in particolare sembrerebbe essere il preferito. Per Allegri però la trattativa sembra essere complicata ed a confermarlo è il giornalista Mario Sconcerti.

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, addio bomber | Ci siamo, ecco le cifre

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, il colpo arriva dall’Olanda: è sfida in Serie A

Calciomercato Roma, Allegri più lontano: Mario Sconcerti conferma l’operazione complicata

Calciomercato Roma
Allegri (Getty Images)

Un futuro in bilico quello della panchina della Roma. Attualmente alla guida dei giallorossi c’è Paulo Fonseca, ma il tecnico portoghese dovrà cercare di mantenere stabile la propria posizione con i risultati, e soprattutto raggiungendo la qualificazione in Champions League.

Per il futuro però la Roma continua a tenere in pole position il profilo di Massimiliano Allegri, ancora libero dopo l’addio alla Juventus. Ad affievolire le speranze giallorosse però è Mario Sconcerti. Infatti il giornalista sportivo Mario Sconcerti ai microfoni di ‘Tele Radio Stereo’ dichiara: “Alcune settimane fa un contatto c’è stato, ma molto leggero e senza approfondire sul progetto. Si è parlato di un’eventuale disponibilità. Da quel momento però non c’è stato più niente. Allegri ha un’urgente voglia di tornare ad allenare entro la primavera, ovvero maggio-aprile. Inoltre vuole avere delle garanzie, sia sul progetto che sullo stipendio. La disponibilità dunque è stata solo iniziale”. Parole che dunque non sono incoraggianti, ma che non spengono totalmente le speranze giallorosse.