Roma-Ajax, la scheda dell’avversaria di Europa League

Roma-Ajax, ecco la scheda dell’avversaria di Europa League. Come gioca la squadra di ten Hag che agli ottavi ha eliminato lo Young Boys

Roma-Ajax
Ten Hag, tecnico dell’Ajax (Getty Images)

L’urna di Nyon ha deciso: sarà l’Ajax la squadra che la Roma dovrà affrontare nei quarti di finale di Europa League. La prima partita verrà giocata l’8 aprile ad Amsterdam, il ritorno è previsto per il 15 all’Olimpico. Era una delle squadre da evitare. Ma sicuramente, con Arsenal e Manchester United in mezzo, poteva anche andare peggio.

Diciamolo chiaramente: non è stato un sorteggio favorevole ma la squadra di Fonseca ha tutte le qualità per poter superare il turno. L’accoppiamento infine ha voluto che in caso di approdo alla semifinale, ci sarà la sfida tra la vincente di Granada-Manchester United. Anche in questo caso la Roma giocherebbe il ritorno in casa, all’Olimpico.

LEGGI ANCHE: Europa League, sorteggio quarti di finale: l’avversaria della Roma – LIVE

LEGGI ANCHE: Europa League, quarti di finale | Sorteggiata l’avversaria della Roma

Roma-Ajax, la scheda della squadra olandese

Stekelenburg (Getty images)

La squadra di Ten Hag non è sicuramente quella che due anni fa è stata vicinissima a giocarsi la finale di Champions League. Ma è un’avversaria che, senza dubbio, deve essere presa con le pinze per la sua grande storia. Formazione che ha il giusto mix tra giovani ed esperti che il tecnico olandese schiera con un collaudato 4-3-3. Gli elementi più importanti sono sicuramente Blind e Tadic: è il serbo il calciatore qualitativamente più forte all’interno della rosa. Quello che riesce, con le sue giocate, a decidere le partite.

C’è anche una vecchia conoscenza giallorossa nella rosa: tra i pali gioca Stekelenburg dopo la squalifica di Onana. In mezzo al campo le operazioni le gestisce Klaassen, 28 anni, con buone geometrie. L’Ajax al momento guida anche l’Eredivisie, con un vantaggio di 8 punti (e una gara in meno) nei confronti del Psv. In ogni caso, alla squadra olandese, mancherà Haller, l’attaccante che nel mercato invernale la società di Amsterdam aveva acquistato dal West Ham per 22,5 milioni di euro. Non è stato inserito nella lista Uefa per errore: un problema sicuramente in meno per Fonseca.

Ecco la formazione con la quale scende in campo abitualmente l’Ajax (4-3-3): Stekelenburg; Rensch, Alvares, Martinez, Tagliafico; Klaassen, Gravenberch, Blind; Antony, Tadic, Neres.