Roma-Napoli, le probabili formazioni: difesa in emergenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:54

Roma-Napoli, a due giorni dal big match ecco le probabili formazioni che potrebbero scendere in campo all’Olimpico. Difesa in emergenza.

Paulo Fonseca (Getty Images)

Quella di domenica, per la Roma, sarà sicuramente la partita più importante della stagione fino al momento. La squadra di Fonseca non può permettersi passi falsi e, soprattutto, non può rischiare di sganciarsi dal treno Champions. All’Olimpico arriva il Napoli di Gattuso, fresco della vittoria sul campo del Milan, che è ritornato prepotentemente in corsa per la qualificazione alla massima competizione europea.

Fonseca ha dei dubbi soprattutto in difesa. Il reparto maggiormente colpito dagli infortuni. Sicuro assente dalla formazione iniziale Smalling che anche oggi non si è allenato coi compagni, ci sono dubbi anche per Ibanez, che ieri è uscito alla fine del primo tempo dopo uno scontro fortuito con Kumbulla che lo ha stordito. Difficile il brasiliano scenda in campo, almeno dal primo minuto. Ritornerà sicuramente Pellegrini titolare, così come Dzeko, che in Ucraina si è visto la partita. Ancora out Mkhitaryan e Veretout.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, il sogno è in Francia: in corsa anche i giallorossi

LEGGI ANCHE: Roma-Ajax, la scheda dell’avversaria di Europa League

Roma-Napoli, le probabili formazioni

edin dzeko
@getty images

La Roma scenderà in campo ovviamente con il collaudato 3-4-2-1. In porta ci sarà Pau Lopez, la linea difensiva dovrebbe essere composta da Mancini, Cristante e Kumbulla. A centrocampo spazio a Karsdorp e Spinazzola sugli esterni, con Pellegrini e Villar in mezzo al campo. Davanti, alle spalle di Dzeko, dovrebbero giostrare Pedro ed El Shaarawy. Certo, c’è anche la possibilità di vedere capitan Pellegrini avanzato sulla trequarti con Diawara ancora titolare. Ma sembra più probabile la prima opzione.

Gattuso non cambierà il suo 4-2-3-1. Assente Manolas, in difesa, davanti a Ospina, dovrebbero agire Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui. Fabian Ruiz e Demme in mezzo al campo, mentre alle spalle di Mertens ci dovrebbero essere Politano, Zielinski e Insigne.